• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Il NAS sequestra circa 20.000 confezioni di una bevanda “anti sbornia”

Il NAS sequestra circa 20.000 confezioni di una bevanda “anti sbornia”

I Carabinieri del N.A.S. di tutta Italia, nell’ambito di attività finalizzata alla ricerca di prodotti potenzialmente pericolosi per la salute, di concerto con il Ministero, hanno sequestrato circa 20.000 confezioni di una bevanda “anti sbornia” non conforme per l’utilizzo di nuovi ingredienti non notificati al Dicastero.
Il prodotto “anti sbornia” era presentato come disintossicante e digestivo istantaneo con la presunta peculiarità di eliminare gli effetti del “sabato sera” inducendo in errore i giovani che ritenevano, pertanto, di poter eludere i controlli degli etilometri anche se nei siti che pubblicizzano il prodotto si afferma che la sua consumazione non permette la guida in stato di ebbrezza. Il drink conterrebbe acqua osmotizzata che faciliterebbe il processo digestivo e polvere a base di estratti di piante e frutti, da miscelare all’atto dell’assunzione.
Le verifiche eseguite dai N.A.S. hanno consentito di accertare che tale prodotto, venduto anche via Internet, è stato importato dalla Francia e dalla Svizzera da ditte operanti in Catanzaro e Torino.

I Carabinieri del N.A.S. di tutta Italia, nell’ambito di attività finalizzata alla ricerca di prodotti potenzialmente pericolosi per la salute, di concerto con il Ministero, hanno sequestrato circa 20.000 confezioni di una bevanda “anti sbornia” non conforme per l’utilizzo di nuovi ingredienti non notificati al Dicastero. Il prodotto “anti sbornia” era presentato come disintossicante e digestivo istantaneo con la presunta peculiarità di eliminare gli effetti del “sabato sera” inducendo in errore i giovani che ritenevano, pertanto, di poter eludere i controlli degli etilometri anche se nei siti che pubblicizzano il prodotto si afferma che la sua consumazione non permette la guida in stato di ebbrezza. Il drink conterrebbe acqua osmotizzata che faciliterebbe il processo digestivo e polvere a base di estratti di piante e frutti, da miscelare all’atto dell’assunzione. Le verifiche eseguite dai N.A.S. hanno consentito di accertare che tale prodotto, venduto anche via Internet, è stato importato dalla Francia e dalla Svizzera da ditte operanti in Catanzaro e Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *