• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Scienza e Hi-Tech / In strada come in rete: formazione nelle scuole contro i rischi di internet e per la sicurezza stradale

In strada come in rete: formazione nelle scuole contro i rischi di internet e per la sicurezza stradale

Contrastare i nuovi rischi adolescenziali come la pedofilia online, il cyber bullismo ed i pericoli che incombono sui ragazzi in strada. Nasce con questo obiettivo, ‘In strada come in rete’, il progetto realizzato dalla Provincia di Roma, in collaborazione con Polizia Stradale, Polizia Provinciale, Microsoft, Unicef, Google, Youtube, il portale web Skuola.net e l’ Unione nazionale Consumatori.

All’iniziativa, che prenderà il via nei prossimi giorni, hanno aderito 30 scuole secondarie di primo grado della provincia, per un totale di 11mila alunni, dai 10 ai 14 anni. L’informazione e la formazione, con l’attivazione di corsi rivolti agli adolescenti, spetta a circa 20 agenti della polizia Postale, 10 di quella Provinciale e a 3 operatori di Unicef, impegnati nel sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie su un uso sicuro, consapevole, corretto e critico di Internet, imparando a conoscerne le potenzialità, ma anche i rischi.

“Abbiamo messo in campo un progetto molto ambizioso – ha affermato l’assessore alle Politiche della Sicurezza, Ezio Paluzzi – che vuole dare agli adolescenti l’opportunità di difendersi dai rischi che corrono in strada e su internet. L’Amministrazione provinciale vuole proporre esempi e servizi per concretizzare con le nostre ragazze, i nostri ragazzi, gli insegnanti ed i genitori il sentirsi parte di una comunità solidale attraverso l’idea della sicurezza basata non sulla repressione ma sulla prevenzione e sulla conoscenza. Il nostro è un impegno costante di vicinanza alle giovani generazioni: negli ultimi tre anni e mezzo abbiamo consegnato 12 mila patentini ad altrettanti giovani che si sono impegnati in corsi per l’abilitazione alla guida dei ciclomotori. Vogliamo proseguire lungo questo percorso per operare una vera e propria svolta culturale sul tema della sicurezza”.

I ragazzi saranno coinvolti in un concorso che prevede la realizzazione di elaborati o mini-video raccolti e pubblicati dal portale web Skuola.net, dove potranno essere votati dagli utenti registrati. Le scuole vincitrici, due scelte dagli iscritti al portale, una da una giuria tecnica, riceveranno un simulatore di guida che potrà essere utilizzato anche in futuro per iniziative di sensibilizzazione e di educazione sul tema della sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *