• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Territorio / TIVOLI: In funzione il trenino turistico

TIVOLI: In funzione il trenino turistico

E’ entrato in funzione a Tivoli il trenino turistico, un mezzo per facilitare la visita del centro storico della città. L’iniziativa è stata avviata dall’assessorato al turismo del Comune. Il trenino è in funzione ogni settimana da venerdì a domenica, parte da piazza Garibaldi e permette di visitare i Templi di Vesta e Sibilla, la Cattedrale, piazza Campitelli, la Chiesa della Carità, passando per piazza Rivarola, via del Colle e il quartiere medievale, via dell’Arco del Macello, via Postera, via Mauro Macera, via della Missione con discesa dei turisti in via delle Nazioni Unite.

E’ in via di definizione anche un itinerario paesaggistico con la possibilità di effettuare il servizio anche lungo la strada di Quintiliolo, con la vista pabnoramica sulla cittadella e sulla grande cascata di Villa Gregoriana.
Il servizio è al momento sperimentale ed ha un costo di 5 euro per gli adulti e 2,5 per i bambini. Terminata la fase sperimentale ci sarà anche a bordo una guida turistica, oltre a materiale audiovisivo sulla città da visionare durante il tour.
“Abbiamo inteso in questo modo agevolare la visita di Tivoli nella sua interezza, portando i turisti da Piazza Garibaldi nel cuore antico della città: il centro storico ” ha spiegato l’assessore Andrea Cherubini-. L’iniziativa, senza alcun costo per il Comune, va inquadrata nel più ampio programma di valorizzazione turistica della città che vede nella promozione del centro medievale di Tivoli uno dei punti qualificanti e strategici del nostro programma amministrativo e proprio in questo direzione stiamo lavorando anche per la riapertura definitiva dell’uscita di Villa d’Este su piazza Campitelli. In questo modo si potrà avviare in maniera irreversebile quel meccanismo virtuoso che porterà nuova linfa nel centro storico e magari spingerà gli imprenditori a nuovi investimenti in quell’area”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *