Galateo di matrimonio: cosa e come indossare, cosa no

Galateo di matrimonio: cosa e come indossare, cosa no

Un matrimonio è sempre un evento a sé, con i suoi codici, le sue regole, le sue tradizioni che si ripetono, immutabili, di generazione in generazione. uno degli aspetti più delicati (e maggiormente regolamentati dall’etichetta) è certamente quello legato alla scelta dell’abito giusto, sia per gli invitati di sesso femminile che per gli uomini. Come evitare errori ed essere impeccabili nel giorno del ricevimento? Ecco le valutazioni da fare e le scelte da evitare assolutamente!

Per lui: gli abiti da cerimonia

La moda abiti da cerimonia Lecce come a Milano o New York segue le medesime imposizioni formali: il tight è il completo perfetto per le cerimonie diurne, da indossare non oltre le 18; il frac è, per antonomasia, il vestito per le cerimonie serali, da vestire dalle 20 in poi. E lo smoking? Beh, lo smoking non è un abito da cerimonia bensì da sera e, in quanto tale, non va indossato per occasioni ufficiali come il matrimonio.

Per lei: il decoro prima di tutto

Il matrimonio è il giorno dedicato alla sposa, sopra ogni altra cosa. La prima regola è evitare in ogni modo di toglierle le attenzioni dei presenti. Ciò si traduce nell’evitare un outfit aggressivo, contraddistinto da scollature esagerate, tacchi troppo alti o vestiti eccessivamente corti. Ma i tabù matrimoniali non finiscono qui…

Per lui e per lei: i colori banditi

Il bianco è il colore della sposa: nessun invitato presente al ricevimento può sceglierlo per il proprio look. Non solo il bianco, però: il nero e il viola, soprattutto per le donne, devono essere evitati perché, secondo la tradizione, sono colori messaggeri di cattivi presagi e, dunque, assolutamente sconsigliabili in occasioni così festose e solenni. Anche il rosso è una scelta cromatica da evitare, perché attinge al bacino simbolico della passione, del peccato e del desiderio, riferimenti inadatti a una situazione di sacralità.

Inserito da: WalterW
Sito Web: http://www.elenadellarocca.it/chi-siamo/

Potrebbe interessarti anche...

  • 16/11/18. Ospiti Radio Voi su Radio Kaos Italy: White Album Day e live di Mario Colletti
  • Rock Tales. Cerchi un sindacalista? Chiama i Led Zeppelin!
  • 15/11/18. Ospiti su Radio Voi su Radio Kaos Italy: la scrittrice Michela Alessandra Allegri, Mauro Munzi ex Dhamm e live di Tommaso Cuneo
  • Le Sirene: lasciatevi incantare dal canto soave della creatura marina più famosa
  • Tremate, tremate, le streghe son tornate! Dalle vecchiette della tradizione alle Wicca, andiamo alla scoperta di una figura complessa ed affascinante
  • Non si muore per amore: presentazione del sondaggio sulla violenza visibile e invisibile sulle donne
  • Evento speciale della Festa di Roma: "Be kind – un viaggio gentile all'interno della diversità"
  • Le Fate: origini, storia, tipologie e curiosità delle donne immortali a cavallo tra il mondo segreto ed il nostro
  • Video. "Mai dire bau! Pillole di educazione cinofila": #1 Il marker
  • Arriva su Netflix "Sulla mia pelle. Gli ultimi 7 giorni di Stefano Cucchi"
  • Rome Bondage Week: Arte, Eros e Performance a Roma dal 20 al 23 settembre con ospiti da tutto il mondo
  • Amore a quattro zampe. Wolf, Sally, Elsa, Precious Paws Atreju: le loro storie
  • Al Giffoni Film Festival, #I DOG YOU conquista le celebrities: da Anna Valle al Trio Medusa, da Ferzan Ozpetek a Victoria Cabello
  • #I DOG YOU al Giffoni Film Festival
  • Marco Giallini nel video di "La vita è una", nuovo singolo del "Muro del canto"
  • Netflix lancia Smart Downloads, il download intelligente
  • "A Christmas Carol" vince il premio Studio Universal. Andrà in onda nella trasmissione "A noi piace corto"
  • "Un amico non si abbandona": Michele Zarrillo testimonial per la campagna contro l'abbandono estivo degli animali domestici
  • Finale del Concorso Nazionale Miss Pin Up WW2: vince la bellezza vintage!

About the author

Related

Il 3 e 4 maggio 2018 saranno Gaeta, Sperlonga e Formia le nuove tappe di “A Spasso con ABC” viaggio inedito nel patrimonio ambientale, archeologico e culturale del Lazio, promosso da Regione Lazio e Roma Capitale e finanziato dall’Unione Europea, e attraverso il quale gli studenti degli istituti si muoveranno sulle orme di Ulisse, ripercorrendo la storia e il mito, toccando con mano le bellezze del territorio.

JOIN THE DISCUSSION