L’olio d’oliva in Puglia tra economia e tradizione radicata

L’olio d’oliva in Puglia tra economia e tradizione radicata

La Puglia è la prima regione in Italia per produzione di olio d’oliva e di olio extravergine d’oliva; il Belpaese, a sua volta, è seconda potenza al mondo sia nelle esportazioni e sia nelle produzioni, preceduta solo dalla inarrivabile Spagna. La produzione olivicola in Puglia rappresenta uno dei fulcri dell’economia locale e anche un elemento di identificazione territoriale. Intorno agli ulivi orbita una consistente fetta di identità regionale.

La tradizione contadina

Il Mezzogiorno d’Italia, insieme alla Grecia, è il cuore pulsante che ha permesso la nascita e ha consolidato il successo della dieta mediterranea. Il sistema nutrizionale di quelle zone è stato retto per secoli dalle produzioni della campagna e in Puglia si è configurato come parte integrante del sistema sociale. Nel Salento in particolare, l’utilizzo di carni e di altri prodotti animali era molto raro se non del tutto assente; nel corso della Seconda Guerra Mondiale, la crisi alimentare interessò gran parte del Sud Italia e della Grecia, spingendo le popolazioni della zona a un recupero delle tradizioni contadine più radicate e che in Puglia non erano mai state abbandonate. Il modello nutrizionale varato in quel periodo si rivelò benefico sotto molti punti di vista e, in generale, ideale a favorire una più ampia aspettativa di vita.

La vita contadina tornò a occupare – lì dove aveva perso terreno – il cuore dell’attività produttiva, orientandosi verso i prodotti della terra, le verdure, la frutta i legumi e i cereali. L’olio extra vergine d’oliva occupava allora e occupa tutt’oggi un ruolo di primo piano nelle abitudini culinarie del posto.

L’olio in Puglia

In Puglia l’olio d’oliva è una risorsa economica, un volano che sospinge le piccole produzioni private, le cooperative e i consorzi, creando posti di lavoro e generando un indotto consistente anche grazie a una mole imponente di esportazioni. L’olio extravergine di oliva pugliese è tra i più affermati e pregiati al mondo e viene esportato con successo soprattutto negli Stati Uniti, in Australia, in Giappone e in Cina.

L’olio d’oliva, in Puglia, non è solo una molla economica ma parte integrante dell’identità locale. Intorno agli ulivi si disegna il profilo naturale più tipico, una traccia iconica dello spirito del luogo. L’olio d’oliva ha alimentato per generazioni i lavori nei campi, spesso elemento unico di sostentamento, e scolpito nei ricordi della memoria collettiva un bacino di significati e di narrazioni che si alimentano intorno alle campagne, all’ulivo e alla tradizione culinaria del posto che si fa manifesto di autenticità e di tipicità.

Inserito da: WalterW
Sito Web: http://www.pianadellentisco.it/

Potrebbe interessarti anche...

  • 16/11/18. Ospiti Radio Voi su Radio Kaos Italy: White Album Day e live di Mario Colletti
  • Rock Tales. Cerchi un sindacalista? Chiama i Led Zeppelin!
  • 15/11/18. Ospiti su Radio Voi su Radio Kaos Italy: la scrittrice Michela Alessandra Allegri, Mauro Munzi ex Dhamm e live di Tommaso Cuneo
  • Le Sirene: lasciatevi incantare dal canto soave della creatura marina più famosa
  • Tremate, tremate, le streghe son tornate! Dalle vecchiette della tradizione alle Wicca, andiamo alla scoperta di una figura complessa ed affascinante
  • Non si muore per amore: presentazione del sondaggio sulla violenza visibile e invisibile sulle donne
  • Evento speciale della Festa di Roma: "Be kind – un viaggio gentile all'interno della diversità"
  • Le Fate: origini, storia, tipologie e curiosità delle donne immortali a cavallo tra il mondo segreto ed il nostro
  • Video. "Mai dire bau! Pillole di educazione cinofila": #1 Il marker
  • Arriva su Netflix "Sulla mia pelle. Gli ultimi 7 giorni di Stefano Cucchi"
  • Rome Bondage Week: Arte, Eros e Performance a Roma dal 20 al 23 settembre con ospiti da tutto il mondo
  • Amore a quattro zampe. Wolf, Sally, Elsa, Precious Paws Atreju: le loro storie
  • Al Giffoni Film Festival, #I DOG YOU conquista le celebrities: da Anna Valle al Trio Medusa, da Ferzan Ozpetek a Victoria Cabello
  • #I DOG YOU al Giffoni Film Festival
  • Marco Giallini nel video di "La vita è una", nuovo singolo del "Muro del canto"
  • Netflix lancia Smart Downloads, il download intelligente
  • "A Christmas Carol" vince il premio Studio Universal. Andrà in onda nella trasmissione "A noi piace corto"
  • "Un amico non si abbandona": Michele Zarrillo testimonial per la campagna contro l'abbandono estivo degli animali domestici
  • Finale del Concorso Nazionale Miss Pin Up WW2: vince la bellezza vintage!

About the author

Related

"Stiamo lavorando per raccordare tutta la filiera vitivinicola locale. Un lavoro sinergico con il Consorzio, La Strada dei Vini e i produttori Frascatani. Vogliamo valorizzare il Vino di Frascati e per questo stiamo mettendo in campo idee e azioni importanti. Ringrazio per la vicinanza la Regione Lazio e L'Arsial. A breve comunicheremo l'avvio di un progetto importante. L'esperienza di Verona e del Vinitaly 2018 è stata davvero illuminante. Giornalisti di settore, stakeholder, sommelier che hanno preso parte all’evento “Frascati Superiore DOCG: ambasciatore del territorio", hanno apprezzato il Vino di Frascati, che rappresenta per noi un prodotto d'eccellenza al pari dell'arte, la cultura, i paesaggi e la ricerca". Sono le parole del Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti.

JOIN THE DISCUSSION