Arredare un ristorante in stile rustico: 3 consigli

Arredare un ristorante in stile rustico: 3 consigli

Siete in procinto di arredare un ristorante in stile rustico ma non sapete da dove cominciare? Lo comprendiamo bene: arredare un ristorante non è come arredare casa propria, bisogna tenere a mente diversi aspetti tutti di vitale importanza. Inoltre, è necessario anche tentare di incontrare il più possibile i gusti dei propri clienti, per rendere le loro serate le più piacevoli possibili. Attenzione però: mai dimenticare di definire la personalità del proprio locale, in modo tale da possa distinguersi dalla massa in breve tempo e con poche tecniche d’arredo.
Ma come fare ad arredare un ristorante in stile rustico? Scopritelo in questa guida attraverso i nostri 3 consigli.

1. Aspetto invecchiato
Lo stile rustico richiama la tradizione e le epoche del passato. Procuratevi alcuni mobili di recupero, invecchiati o da invecchiare. I professionisti in arredamento ristorante Milano, Roma, Genova, consigliano spesso di usare il legno, di qualsiasi tipologia e sfumatura, in quanto davvero molto caratteristico. Potete inserire dei tavoli in legno, ad esempio con decorazioni particolarmente vintage. Evitate di utilizzare materiali o componenti d’arredo dal design troppo estroso e dal colore eccessivamente laccato. Rischiereste, infatti, di andare fuori tema.

2. Pareti e pavimento
Sfruttate le pareti del vostro locale evitando i colori monocromatici. In questo caso, potete ad esempio strutturare le mura a mattoni, affinché si riesca a donare al vostro ristorante un aspetto quasi casalingo. Inoltre, le pareti con mattoni a vista sono anche molto glamour. Per quanto riguarda il pavimento, optate per il cotto, semplice ma ugualmente molto pertinente al vostro design.

3. Luminosità
Anche la luminosità è fondamentale in un ristorante. Come certamente saprete, i ristoranti richiedono una luce soffusa, raccolta, in modo da donare al vostro ambiente una sensazione calda e accogliente. In un ristorante rustico, cercate di strutturare delle ampie vetrate, in modo da accogliere i vostri ospiti con i caldi bagliori del sole tipici delle belle giornate. Se non dovesse essere fattibile, allora acquistate lampade o lampadari dalla luce avvolgente ma sempre romantica.

Potrebbe interessarti anche...

  • Max Nardari tra cinema e Festival: in uscita il nuovo film "Di tutti i colori" e al timone del Film Festival Sabaudia Studios 2019
  • Grazia Di Michele presenta il suo nuovo libro "Apollonia" e l'album "Sante Bambole Puttane"
  • Biografilm Italia 2019: “Noci Sonanti” vince il Premio Hera “Nuovi Talenti”
  • AAA Queen's Drag Queen: bando di audizione per la produzione 2019/2020
  • Anteprima del documentario "Generazione Diabolika", la storia di un locale diventato un fenomeno di costume
  • Informiamici: i progetti vincitori dei liceali si concentrano su pillola del giorno dopo e preservativo
  • "GLITCH, Figli di un Dio confuso": Giulia Soi presenta il secondo romanzo
  • In onda “Io sono Sofia”, film di Silvia Luzi: la storia vera di Sofia, una donna di 28 anni nata maschio e del suo percorso personale
  • Alla scoperta del Labirinto: da Cnosso ai Celti, da Pac-Man fino ad Alice, storia, etimologia, mitologia, di un luogo spesso rappresentato come un dedalo in cui perdersi per ritrovare sé stessi
  • "La Muestra de Cine Mexicano" a Roma dal 17 al 19 maggio. Prima edizione alla Casa del Cinema
'; var riint = setInterval(function() {jQuery(window).trigger("resize");},100); setTimeout(function() {clearInterval(riint);},2500); }; }, beforeShow : function () { this.title = jQuery(this.element).attr('lgtitle'); if (this.title) { this.title=""; this.title = '
'+this.title+'
'; } }, afterShow : function() { }, openEffect : 'fade', closeEffect : 'fade', nextEffect : 'fade', prevEffect : 'fade', openSpeed : 'normal', closeSpeed : 'normal', nextSpeed : 'normal', prevSpeed : 'normal', helpers : { media : {}, title : { type:"" } } }); } catch (e) {} });

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION