L’artista e fumettista Christian Cordella firma la locandina di “Cobra non è”, su Prime Video il 30 aprile

Il costume concept artist e fumettista Marvel Christian Cordella firma la locandina di Cobra non è, opera prima di Mauro Russo che esce, direttamente su Prime Video, il 30 aprile, distribuito da 102 Distribution e prodotto da Giallo Limone Movie S.r.l.

L’artista leccese, nativo di Copertino, classe 1973, ottava generazione di una famiglia di importanti stilisti italiani, si diploma di Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, quindi una vita in giro per il mondo, da Londra a Hiroshima dove, nel 1995, rappresenta l’Italia con un dipinto per la commemorazione del Cinquantesimo Anniversario dell’Olocausto. Quindi l’approdo al mondo del fumetto e dal 2000 lavora negli USA come scenografo e costumista per Disneyworld, Universal Studios Orlando, Sea WorldCostume concept artist professionista dal 2008, lavora per numerose produzioni cinematografiche, tra cui: Avatar 2, Jumanjii 1 e 2, Maleficent 2, IT, X-men The Dark Phoenix, Avengers: Endgame, Captain Marvel, Animali fantastici, Avengers Infinity war, Thor Ragnarok, Spiderman Homecoming, Star Trek Beyond, Captain America: civil war, Jurassic World, Fast and Furious 7, G.I. JOE 2, Hansel and Gretel, Witch Hunters, Cowboys & Aliens, Captain America: il primo vendicatore, THOR, Mangia prega, ama, Iron Man 2, G.I.JOE La nascita di cobra.

“Lavorare sull’illustrazione del film Cobra non è – sottolinea Cordella – è stato un vero piacere perchè stimo il lavoro di Mauro Russo. Il keyitem è stata l’ispirazione al genere cinematografico exploitation, un vero mix di pulp e vintage, in cui ben si confaceva una tecnica manuale nell’illustrazione, mista ovviamente alla grafica. Tipico delle locandine di quel genere di film è un melting pot di elementi, personaggi, atmosfere…quasi un rissunto visivo di chi andremo a conoscere nel film, una sorta di presentazione dei personaggi che ci presenta il cast. E’ sempre di grande stimolo – continua Cordella – e interesse poter collaborare con realtà cinematografiche italiane e sicuramente in questo film si respira il giusto mix tra cinema americano e background italiano”.

Una crime comedy con elementi pulp, che si sviluppa in una notte e racconta di Cobra e Sonny, rapper e manager cresciuti nel degrado di chissà quale periferia, che hanno trovato negli anni il loro riscatto attraverso la musica. Per risollevarsi da un imminente fallimento, dopo anni di successo, Sonny, all’insaputa del suo assistito, ottiene un appuntamento con un’importante casa discografica e riesce a convincere il capo della major di una fantomatica collaborazione di Cobra con uno dei DJ producer più richiesti: LAZY B. Questo, contattato dal manager, accetta di entrare in sala di registrazione, ma all’ultimo momento, dopo un incontro per definire il tutto, cambia idea, aumentando la propria richiesta economica. Cobra scopre che Sonny ha già contattato un vecchio amico d’infanzia, l’unico disposto a concedergli un prestito: l’Americano, divenuto ormai un criminale. Dopo le varie rimostranze del rapper, che ormai è a un bivio della propria vita, i due giungono nella villa dell’Americano. L’uomo accorda il prestito ai due, ma in cambio chiede un favore: consegnare una valigetta a un uomo. Dal momento in cui la valigetta è nelle mani di Cobra e Sonny, i due affronteranno una serie di peripezie, fatte di equivoci caratterizzati da eccentrici personaggi e un passato mai dimenticato, che tornerà in maniera inaspettata, nella vita del rapper.

About the author

Segnala, commenta, fotografa, videodenuncia, videosegnala, polemizza, inviaci complimenti e/o insulti alla mail info@sitopreferito.it

Related

JOIN THE DISCUSSION