TIVOLI:il film "L'Anno Mille" in prima assoluta il 1 luglio

Sara’ proiettato in prima assoluta a Tivoli, domenica 1 luglio, L’Anno Mille, il nuovo film del regista tiburtino Diego Febbraio.
Alla serata, organizzata dal Comune nell’ambito di Estate Tivoli 2007, sara’ presente il regista, insieme agli attori Franco Oppini e Marco Bonini, nel cast del film insieme a Giada Desideri.
Il film, girato in parte a Tivoli, e’ un appassionante intreccio di storie parallele in due epoche completamente diverse, l’anno mille e il duemila, e affronta anche argomenti di stretta attualita’.
Diego Febbraio, autore e regista cinematografico, ha ricevuto numerosi riconoscimenti in particolare per i film AGNIESZKA (1991) con Lella Fabrizi, Monica Guerritore, Leo Gullotta; UNA MILANESE A ROMA (2000) con Nino Manfredi e Nadia Rinaldi; PER GIUSTO OMICIDIO con Barbara D’Urso, Marco Bonini, Fabio Fulco, Franco Oppini.

La proiezione, con ingresso gratuito, si terra’ all’Anfiteatro romano di Bleso, a Tivoli, alle ore 21.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION