TIVOLI:contributo gpl e metano per gli automobilisti residenti

Il Comune di Tivoli e’ stato inserito nell’elenco dei comuni aderenti all’iniziativa per lo sviluppo dell’uso di carburanti a basso impatto ambientale (Icbi). L’iniziativa e’ stata voluta dall’assessorato all’ambiente e si inserisce nelle misure introdotte dall’amministrazione comunale per limitare l’inquinamento e per favorire il risparmio energetico.

Fino ad esaurimento dei fondi disponibili, i cittadini residenti a Tivoli possono prenotare presso le officine autorizzate, sia nel territorio comunale sia nella provincia di Roma, la trasformazione dell’impianto di alimentazione di autovetture a benzina, destinate all’utilizzo in conto proprio, a gpl o gas metano, usufruendo del contributo statale di 350 euro.

Ad ogni buon fine si precisa che le officine iscritte all’iniziativa, site nel Comune di Tivoli sono le seguenti:
– DI STASI GIUSEPPE, via Pontelucano n.35

– PAONNI ORLANDO, via Tiburtina km.21,800;

– CERCHI MORENO, via degli Orti, 104.
E’ possibile inoltre consultare l’elenco di tutte le officine autorizzate della provincia di Roma sul sito internet: http://icbi.comune.parma.it.

Per usufruire degli ecoincentivi sopra citati, le autovetture dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

– veicoli alimentati a benzina appartenenti alla classe Euro 1 ed Euro 2, immatricolati tra il 1 gennaio 1993 ed il 31 dicembre 2000, in regola sia con la revisione periodica prevista dal D.lgs. 30/04/1992 n.285 e successive modificazioni, sia con quanto previsto dalla direttiva del Ministero dei LL.PP. 7/07/1998 (Bollino Blu), nei Comuni ove sia previsto tale obbligo.

Sono escluse dagli ecoincentivi le autovetture ad uso trasporto merci in conto terzi.

Il cittadino interessato dovra’ rivolgersi direttamente all’officina prescelta, previa presentazione alla stessa, della seguente documentazione:

– copia della carta di circolazione comprovante la proprieta’, la targa del veicolo e la classe ambientale di omologazione CE, indicata alla riga V9 della sezione 2;

– copia di documento di identita’ o riconoscimento non scaduto, comprovante la residenza nel Comune di Tivoli, aderente all’iniziativa;

– autocertificazione per le persone fisiche o giuridiche, secondo i moduli A e B disponibili presso le officine stesse.

Ogni altra informazione o documentazione al riguardo e’ sul sito internet http://icbi.comune.parma.it

L’ammontare del contributo statale di cui sopra, sara’ detratto direttamente dall’officina, in fattura, dall’importo totale dei lavori effettuati.

Per ogni altra informazione si prega di contattare l’Ufficio Tutela Ambiente del Comune di Tivoli: telefono 0774453260 e-mail com.tivoliambiente@tiscali.it.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION