TIVOLI: Incrementati i controlli per la tutela dell’ambiente

Da alcuni anni l’Amministrazione Comunale di Tivoli, in collaborazione con Asa Tivoli spa, ha adottato molteplici iniziative di sensibilizzazione per un corretto comportamento nel conferimento dei rifiuti, in particolare per la raccolta differenziata.
A supporto di tali iniziative è stata istituita da tempo l’isola ecologica in via Empolitana, dove possono essere conferiti gratuitamente i rifiuti di origine domestica (arredamento dismesso, elettrodomestici, materiale elettronico, metalli, carta, vetro, batterie d’auto, inerti da demolizioni e ricostruzioni edilizie).

L’isola ecologica di via Empolitana è aperta nei giorni di lunedi e venerdi dalle ore 8,30 alle ore 12,30 mentre il martedi, mercoledi, giovedi e sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00. Nell’isola ecologica vengono ritirati gratuitamente anche i televisori obsoleti sostituiti in occasione dell’entrata in vigore del digitale terrestre.
A breve è prevista l’apertura della nuova isola ecologica in località Bivio di San Polo e è programmata la realizzazione di analoghe strutture a Villa Adriana e Tivoli Terme.
E’ tutt’ora attiva l’iniziativa con la quale ogni cittadino, a mezzo di una carta elettronica, può conferire i propri rifiuti di carta e vetro presso l’isola ecologica, a fronte di uno sconto sulla T.I.A. (tariffa d’igiene ambientale). E’ in funzione inoltre il servizio di ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti di origine domestica, che si può prenotare telefonando al numero 0774520000.
“Nonostante tutto purtroppo si deve ancora constatare il deprecabile malcostume di abbandonare i rifiuti in determinati siti della città ” ha spiegato l’assessore all’ambiente Cristina Scalia – che costringe questo Comune ha dover sostenere rilevanti spese straordinarie di bonifica. Ricordiamo a tutti i cittadini che la nostra città non è una discarica. Un discorso a parte deve essere necessariamente fatto per l’abbandono di rifiuti pericolosi come ad esempio l’eternit contenente amianto, il cui smaltimento deve essere obbligatoriamente effettuato presso impianti idonei a cura di ditte all’uopo specializzate, ed è regolato da precise norme di legge, anche di tipo penale. Una maggiore diligenza e collaborazione da parte di ogni singolo cittadino comporterebbe sicuri benefici per l’intera collettività.”.
Al fine di porre una limitazione agli abusi e alle inottemperanze su rilevate si comunica che l’Amministrazione Comunale ha deciso un incremento dei controlli sul territorio, con conseguente applicazioni delle sanzioni di legge previste dall’art. 65 del Regolamento Comunale per la Gestione dei Rifiuti Urbani, salvo denuncia all’autorità giudiziaria. Per i reati più gravi, sono previste sanzioni fino a 26mila euro.
S’invita pertanto la cittadinanza ad una più rigorosa osservanza delle modalità di corretto conferimento dei rifiuti, con particolare attenzione ai differenziati, utilizzando i punti di conferimento e le apposite campane stradali. per carta, vetro, plastica, alluminio ed indumenti usati.
Di fronte alle farmacie infine sono presenti i contenitori per i medicinali scaduti e alle rivendite di prodotti elettrici o similari quelli per le pile esauste.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION