TIVOLI: Ferro (Pd) finalmente sindaco Gallotti e la destra vanno a casa


“Finalmente, grazie alla approvazione della nostra mozione di sfiducia firmata dai consiglieri d’opposizione e dopo tre anni di agonia politica e paralisi amministrativa, è stato sciolto il Consiglio Comunale di Tivoli e Sandro Gallotti (PdL) non è più Sindaco della città dell’arte. Finisce così una delle pagine più buie degli ultimi venti anni di governo di Tivoli e che ha sensibilmente peggiorato la qualità della vita dei cittadini. Il voto di oggi sancisce il fallimento politico e personale di Gallotti ma anche della destra e del PdL tiburtino che ha dimostrato per l’ennesima volta di non essere in grado di governare la città. Toccherà ora al Partito Democratico costruire l’alternativa all’immobilismo di questi anni”.

Il Sindaco di Tivoli Sandro Gallotti

Il Sindaco di Tivoli Sandro Gallotti

 

Lo afferma Andrea Ferro, deputato del Partito democratico, il quale aggiunge: “Sarà necessario un progetto unitario di tutto il PD per rilanciare Tivoli e il suo ruolo nell’Area Metropolitana romana, e per rimettere al centro della discussione pubblica l’interesse dei cittadini di Tivoli, una politica trasparente e partecipata, un governo efficace del territorio. Dopo il fallimento della destra, se abbiamo davvero capito fino in fondo gli errori che abbiamo commesso, il Partito democratico, autenticamente riformista, plurale e aperto, darà la possibilità a Tivoli di ritrovare un rapporto positivo e intenso con l’amministrazione e la politica.”

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION