TIVOLI: Discarica a Corcolle: Il Sindaco farà chiudere le strade di accesso a Villa Adriana

Il Sindaco Gallotti e Franca Valeri

“Non permetterò l’invasione di rifiuti a Villa Adriana. Per protestare contro l’apertura della discarica vicino la dimora dell’Imperatore Adriano farò chiudere le strade di accesso alle Ville di Tivoli. A mali estremi, estremi rimedi. Da questa posizione non torno indietro e auspico che uno sfregio del genere ad un bene dell’umanità Patrimonio Unesco venga evitato”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco di Tivoli Sandro Gallotti durante la conferenza stampa internazionale “Salviamo Villa Adriana” che si è tenuta questa mattina a Roma.

Insieme al primo cittadino di Tivoli sono intervenuti Franca Valeri, Giorgio Albertazzi con un video messaggio, il presidente della Commissione Nazionale Unesco Giorgio Puglisi, rappresentanti di Fai, Wwf Italia, Italia Nostra Roma, Centro Internazionale Antinoo per l’arte “Marguerite Yourcenar”, Legambiente Tivoli, Comitato Rifiuti Zero Corcolle, rappresentanti di associazioni del territorio. Ha moderato l’incontro Urbano Barberini.

“Far arrivare una discarica di rifiuti a ridosso di Villa Adriana – ha commentato il sindaco Gallotti – e cioè sotto gli occhi di centinaia di migliaia di turisti che tutti gli anni provengono da ogni parte del mondo è un’azione vergognosa che danneggia l’immagina di tutta l’Italia. Come è impensabile immaginare una discarica accanto la Torre Eiffel o le Piramidi così deve esserlo per Villa Adriana, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Nonostante le rassicurazioni avute personalmente dal Prefetto sugli accertamenti che dovranno ancora essere fatti per valutare l’idoneità dell’area individuata per ospitare una discarica, ho intenzione di portare avanti questa battaglia in ogni modo, sempre nel rispetto della legge, e a breve ricorreremo alla chiusura delle strade che portano all’ingresso delle Ville in segno di protesta”.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION