MONTEROTONDO:via Matteotti non restera’ senza alberi

L’Amministrazione comunale rassicura la cittadinanza:
Via Matteotti non restera’ senza alberi !
I lavori di ristrutturazione, per i quali sono previsti tempi d’esecuzione di circa quattro mesi, prevedono infatti la piantumazione di una nuova alberatura al posto di quella che e’ stato necessario divellere: una sostituzione, quindi, e non un’eliminazione.

Non e’ stato possibile ripiantumare altrove la maggior parte degli alberi divelti, come pure era stato ipotizzato in fase progettuale, per una semplice ragione: non tutti gli alberi sarebbero riusciti a sopravvivere. L’operazione verra’ comunque tentata con i tigli piu’ giovani, gli unici ad avere qualche possibilita’ di ripresa soprattutto nel periodo estivo, quello di massima fogliazione.

Le ragioni che hanno resa necessaria la sostituzione degli alberi sono diverse.
La ristrutturazione prevede l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche e la realizzazione di attraversamenti e percorsi pedonali protetti. Questo ha comportato, oltre che una ridistribuzione delle aree destinate a marciapiede, anche un diverso assetto dell’asse viario, percio’ i vecchi alberi si sarebbero in pratica trovati in piena sede stradale. Con la nuova sistemazione, progettata in maniera piu’ razionale e lineare, la piantumazione si armonizzera’ perfettamente con le novita’ strutturali.

C’e’ inoltre da considerare che i gelsi e i tigli che negli ultimi anni hanno adornato via Matteotti hanno caratteristiche tali da risultare non adatti al contesto urbano in cui si trovavano e alla ristrutturazione prevista. I gelsi producono frutti che rendono scivoloso l’asfalto e non sono stati pochi, in passato, gli incidenti dovuti al fondo stradale reso viscido dalle bacche cadute dagli alberi. I tigli, che hanno dieci/quindici anni di vita e non sono percio’ alberi ‘secolari

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION