MONTEROTONDO: S. Ilario tornera’ patrimonio della citta’

E’ iniziata l’operazione di tutela e valorizzazione del sito archeologico in Piazza Manzoni.
I resti dell’antica chiesa medievale di S. Ilario, rinvenuti durante l’avvio dei lavori di ristrutturazione della piazza (articolo sul numero in distribuzione di Sitopreferito Magazine) per il momento sono stati nuovamente interrati (cosi’ come prevede la legge) al fine di preservarli da qualunque rischio di danneggiamento o deterioramento.
La volonta’ dell’Amministrazione comunale, in ogni caso, e’ quella di proseguire l’operazione di scavo ed investire in un progetto di valorizzazione della piazza. A tal fine i lavori di ristrutturazione saranno condotti in modo da non compromettere le antiche strutture e secondo un progetto finalizzato alla loro valorizzazione. Le soluzioni che si intendono adottare prevedono infatti che parte delle antiche murature torni ad essere visibile mediante l’impiego di coperture in materiale trasparente e opportune illuminazioni. Lo stesso arredo urbano, inoltre, sara’ studiato e collocato proprio in funzione della valorizzazione delle murature. Obiettivo ultimo della ristrutturazione sara’ quello di restituire la piazza cosi’ valorizzata ai cittadini.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION