Monterotondo. Apre la Torre civica, sede comunale decentrata

Monterotondo. Apre la Torre civica, sede comunale decentrata

Apre al pubblico la sede decentrata comunale presso la Torre civica di Piedicosta. Da lunedì 3 ottobre, nella moderna struttura ad alte prestazione ambientali di via dell’Artigianato (Green Village), saranno infatti attivi l’URP-Ufficio Relazioni col pubblico, l’Anagrafe, lo sportello di Polizia locale, il Servizio Edilizia Privata e il SUAP, lo Sportello Unico per le Attività produttive.

Il trasferimento dei servizi presso la Torre civica comporta, per quanto riguarda URP, Anagrafe e Polizia locale, la chiusura della delegazione di via Monte Santo/piazza Berlinguer, nonché il decentramento del Servizio Edilizia Privata e del SUAP che lasciano definitivamente la sede di palazzo Orsini.

Gli uffici osservano i medesimi orari di apertura e di ricevimento al pubblico in vigore presso la sede centrale di palazzo Orsini. Lo sportello di Polizia locale è invece aperto nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00.

L’attivazione dei servizi nei primi tre livelli dell’edificio completa l’avvio della piena funzionalità della Torre civica, inaugurata lo scorso 4 luglio con l’apertura del Museo storico di Monterotondo, allestito al quarto e quinto piano.

Finanziata e realizzata nell’ambito del Plus, il Piano locale Urbano di sviluppo previsto nel programma operativo della Regione Lazio, Fondi europei 2007-2013, la Torre civica risponde ad un duplice obiettivo. In primo luogo all’esigenza di delocalizzare servizi pubblici nella parte geograficamente bassa della città, riequilibrando lo storico gap che la penalizzava rispetto al centro cittadino e contribuendo ad alleggerire questo dall’ordinario volume di traffico. Non secondariamente, la Torre civica vuole rappresentare il nuovo fulcro dell’identità di un quartiere in via di espansione, sorto sull’area privata storicamente occupata dalla fornace Scac, fino ad un decennio fa abbandonata, degradata e contaminata d’amianto, oggetto di uno dei più rilevanti piani di recupero e valorizzazione completati a livello nazionale.

«Anche per l’attivazione dei servizi nella Torre civica – afferma l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco Luigi Cavalli – sono stati perfettamente rispettati i tempi previsti dal Plus. Già da venerdì 30, avendo completato trasloco e allestimenti tecnici, gli uffici potranno essere praticamente operativi. Abbiamo però ritenuto opportuno avviare l’apertura al pubblico dalla giornata di lunedì, in modo da verificare la piena funzionalità di spazi, allestimenti e attrezzature».

«Con l’apertura completa della Torre civica – dichiara il sindaco Mauro Alessandri – realizziamo un’altra, importante parte del nostro programma e proseguiamo nella concretizzazione di un’idea policentrica della città, incentrata sul decentramento dei servizi e sul miglioramento delle condizioni di viabilità, veicolare e ciclopedonale. Una città più servita in ogni quartiere e allo stesso tempo più unita e comunicante, una città che cresce in servizi ed opportunità».

Potrebbe interessarti anche...

  • Apre in Italia il primo Museo del Saxofono; inaugurazione sabato 7 settembre 2019
  • Genazzano, un luogo dal fascino senza tempo... nel Guinness dei primati!
  • I Festival d’Arte di Strada invadono l’estate italiana 2019: da TolfArte a Carpineto, oltre 300 busker italiani e internazionali
  • Max Nardari tra cinema e Festival: in uscita il nuovo film "Di tutti i colori" e al timone del Film Festival Sabaudia Studios 2019
  • Grazia Di Michele presenta il suo nuovo libro "Apollonia" e l'album "Sante Bambole Puttane"
  • Biografilm Italia 2019: “Noci Sonanti” vince il Premio Hera “Nuovi Talenti”
  • AAA Queen's Drag Queen: bando di audizione per la produzione 2019/2020
  • Anteprima del documentario "Generazione Diabolika", la storia di un locale diventato un fenomeno di costume
  • Informiamici: i progetti vincitori dei liceali si concentrano su pillola del giorno dopo e preservativo
  • "GLITCH, Figli di un Dio confuso": Giulia Soi presenta il secondo romanzo
  • In onda “Io sono Sofia”, film di Silvia Luzi: la storia vera di Sofia, una donna di 28 anni nata maschio e del suo percorso personale
  • Alla scoperta del Labirinto: da Cnosso ai Celti, da Pac-Man fino ad Alice, storia, etimologia, mitologia, di un luogo spesso rappresentato come un dedalo in cui perdersi per ritrovare sé stessi
'; var riint = setInterval(function() {jQuery(window).trigger("resize");},100); setTimeout(function() {clearInterval(riint);},2500); }; }, beforeShow : function () { this.title = jQuery(this.element).attr('lgtitle'); if (this.title) { this.title=""; this.title = '
'+this.title+'
'; } }, afterShow : function() { }, openEffect : 'fade', closeEffect : 'fade', nextEffect : 'fade', prevEffect : 'fade', openSpeed : 'normal', closeSpeed : 'normal', nextSpeed : 'normal', prevSpeed : 'normal', helpers : { media : {}, title : { type:"" } } }); } catch (e) {} });

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION