MENTANA: Manifestazione contro il degrado

Il Comitato promotore si chiama “Mentana rialzati e cammina” – più chiaro di così! – ed è formato da un gruppo di cittadini esasperati dalla situazione di degrado in cui vive Mentana; il Comitato organizza per Sabato 12 Settembre 2009 una manifestazione pubblica di cittadini ugualmente esasperati delle tante situazioni che si vivono nella cittadina garibaldina: strade dissestate, marciapiedi impraticabili, segnaletica insufficiente, traffico e smog a tutte le ore, lavori pubblici incompiuti (piazza Garibaldi, Palazzo Borghese, nodo di scambio Castelchiodato, giardino Marcheggiani, Ara Garibaldina, giardino Federico Zeri a Casali, scuole del territorio…).
L’appuntamento è fissato per le ore 10 in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa; alle 10.30 partirà il corteo con il seguente itinerario: via Giolitti, Reatina, Amendola, III Novembre, piazza Garibaldi (breve sosta), Matteotti, Fornacione, Coventino, XIII Settembre, Spontini, Giolitti e ritorno a piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa. Chissà che l’Amministrazione non apra finamente gli occhi?

 

 

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION