CONDONO EDILIZIO:prorogati i termini di pagamento

Il consiglio regionale nella seduta del 28 settembre 2005 ha approvato definitivamente la proposta di legge che proroga i termini per il pagamento della seconda e terza rata degli oneri concessori fissati dall’articolo 7 della l.r. 8.11.2004, n.12 .

La scadenza della seconda rata, che era prevista per il 30 giugno 2005, viene prorogata al 31 ottobre 2005 mentre il pagamento della terza rata viene posticipata dal 30 dicembre 2005 al 2 maggio 2006 .

Viene inoltre subdelegato ai Comuni il rilascio del parere in sanatoria nelle aree sottoposte a vincolo paesaggistico (art. 32 l. 47/1985). La sanatoria nelle aree vincolate e’ ammessa esclusivamente per i piccoli abusi, quali le opere di restauro e risanamento conservativo e le opere di manutenzione straordinaria.

Contestualmente all’entrata in vigore della legge, la Regione fornira’ ai Comuni le direttive per il corretto esercizio delle funzioni subdelegate.

La legge verra’ pubblicata sul B.U.R. della Regione Lazio del 10 ottobre 2005 ed entrera’ in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION