CASTEL MADAMA: Lotta alle discariche abusive di materiali edili

Stop ai calcinaccie ai rifiuti da demolizione abbandonati in discariche abusive ai lati delle strade di campagna. L’Amministrazione comunale di Castel Madama ha deciso di prendere provvedimenti a causa dell’incidenza del fenomeno che viola lenormative in materia ambientale ed edilizia. La giunta guidata dal sindaco Domenico Pascucci ha disposto che i titolari di permessi per costruire, di Denuncia di Inizio Attività (D.I.A.) o Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) dovranno allegare all’istanza anche la dichiarazione relativa al trasporto ed allo smaltimento dei rifiuti prodotti dai lavori edili. Ma non è tutto. La delibera 159 approvata il 13 dicembre prevede, inoltre, che alla fine dei lavori dovrà presentare anche la copia dei formulari di avvenuto smaltimento dei rifiuti, che sono classificati come speciali. La strategia studiata dall’Assessorato all’Ambiente guidato dal vice-sindaco Michele Nonni è semplice, ma potrebbe rivelarsi la soluzione che si cercava per indurre tutti a rispettare le leggi. «Questa delibera di giunta ci permetterà di prevenire e contrastare la piaga delle discariche abusive che compromettono l’integrità ambientale di molte aree verdi del nostro territorio. Senza dimenticare che la bonifica di questi siti comporta spese rilevanti per la comunità» ha dichiarato l’Assessore Michele Nonni.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION