Come illuminare la cucina: 5 preziosi consigli

Cerchi un modo per illuminare la cucina? Scopri i 5 preziosi consigli di www.notalilampadari.it per non sbagliare illuminazione in una stanza così importante della casa.

La cucina è la stanza preferita di ogni italiano. È il luogo dove sbizzarrirsi e fare ciò che ognuno di noi preferisce di più in assoluto: mangiare. Per questo motivo, la luce della cucina è un elemento da tenere in assoluta considerazione quando si arreda la propria casa. Questo perché rappresenta uno dei luoghi più vissuti, in qualsiasi momento della giornata.

Ma come fare ad illuminare una stanza come la cucina? Quali aspetti bisogna considerare?
Ve li sveleremo in questa guida, attraverso i nostri 5 preziosi consigli.

1. Alta luminosità

La luminosità di una stanza come la cucina deve essere necessariamente alta. Questo perché è una stanza dove spesso si maneggiano coltelli o comunque oggetti pericolosi. Una scarsa illuminazione potrebbe non solo essere pericolosa ma anche deleteria per ogni tipo di attività che si vuole compiere in questa zona di casa. Che sia cucinare, aiutare il proprio figlio a fare i compiti, o guardare la televisione, non siate avari con l’illuminazione.

2. Illuminate il piano cottura

Quante volte vi sarà capitato di cucinare di sera o comunque in momenti bui della giornata? In questo caso, illuminare il piano cottura è fondamentale, in quanto vi permette di tenere sotto controllo le preparazioni, senza dover accendere necessariamente la luce principale della vostra cucina. In questo caso, potete inserire delle luci a sospensione con interruttore a 75 m dal piano di cottura, scegliendo la tipologia di illuminazione che più gradite.

3. Illuminate anche le zone speciali

In cucina, potete decidere di inserire delle piccole luci anche in zone particolari come la credenza, o piccoli cassetti di alcuni armadi. Ciò, non solo vi permetterà di scegliere comodamente gli oggetti che state cercando, ma fornirà spazio e profondità alla vostra stanza.

4. Inserite un lampadario a sospensione

I lampadari a sospensione sono l’ideale per l’illuminazione in cucina. Innanzitutto perché danno eleganza ad una stanza a volte trascurata come la cucina, e poi perché donano un tocco di illuminazione in più a tutto l’arredo. Quando scegliete un lampadario di questo tipo, prestate attenzione alla dimensione della sala e all’altezza del suo soffitto, per non incorrere in spiacevoli inconvenienti dovuti alla sospensione del lampadario. Per ovviare ciò, fatevi consigliare da professionisti del settore in negozi di vendita di lampadari, e il successo sarà assicurato.

5. Optate per lampadine fluorescenti

Le lampadine fluorescenti sono l’ideale in cucina. Donano una sensazione di profondità a tutta la sala e soprattutto creano la giusta luminosità, necessaria in una zona così importante della casa. Inoltre, riducono le ombre e forniscono una sensazione di trasparenza a tutto l’arredo.

Guida a cura di www.notalilampadari.it/

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION