Esce nei cinema domani 12 Aprile il nuovo film di Daniele Luchetti "Io sono Tempesta" con Marco Giallini, Elio Germano ed Eleonora Danco. In questo film Marco Giallini è Numa Tempesta, un finanziere che gestisce un fondo da un miliardo e mezzo di euro e abita da solo nel suo immenso hotel deserto, pieno di letti in cui lui non riesce a chiudere occhio. Tempesta ha soldi, carisma, fiuto per gli affari e pochi scrupoli. Un giorno la legge gli presenta il conto: a causa di una vecchia condanna per evasione fiscale dovrà scontare un anno di pena ai servizi sociali in un centro di accoglienza. E così, il potente Numa dovrà mettersi a disposizione di chi non ha nulla, degli ultimi. Tra questi c’è Bruno (Elio Germano), un giovane padre che frequenta il centro con il figlio in seguito ad un tracollo economico. L’incontro sembrerebbe offrire ad entrambi l’occasione per una rinascita all’insegna dei buoni sentimenti e dell’amicizia. Ma c’è il denaro di mezzo e un gruppo di senzatetto che, tra morale e denaro, tenderà a preferire il denaro.

In occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale e con il tema “il Mediterraneo patrimonio culturale dell’Europa”, il MedFilm festival riparte dal Marocco, dove si è appena conclusa la 24° edizione del Festival du Cinéma Méditerranéen de Tétouan. Proseguendo con forza e convinzione, la sue attività di internazionalizzazione e di relazione con i popoli e le culture dal Mediterraneo e del Medio Oriente, il MedFilm festival ha proposto, per il 10° anno consecutivo, una significativa selezione di film ed ospiti italiani che hanno preso parte, con successo, alla 24° edizione del Festival du Cinéma Méditerranéen de Tétouan.