Pierre Alary: dalla Francia, l’inconfondibile matita di Sinbad, il 19 e 20 aprile a Jesi

Pierre Alary: dalla Francia, l’inconfondibile matita di Sinbad, il 19 e 20 aprile a Jesi

Tra i più grandi disegnatori della scena francese ed europea, il 19 e 20 aprile, Pierre Alary sarà in Italia, a Jesi (AN) grazie ad ACCA per due giorni di incontri e masterclass dedicati al fumetto.
Matita d’eccezione per la serie “Sinbad” – trasposizione a fumetti del capolavoro di Melville “Moby Dick” -, per la serie di spionaggio “Silas Corey” di Glenat, per “Spiderman Family” della Marvel Comics e per “Hercules”, “Tarzan”, “Le follie dell’imperatore” ed “Il libro della giungla 2”, Pierre Alary è uno dei più rappresentativi autori della scena contemporanea: un ospite speciale, per un’Accademia come ACCA, che dal 2017 si è affermata sulla scena nazionale con appuntamenti e progetti di valore, vòlti a formare le nuove generazioni di fumettisti italiani.
Pierre Alary nasce in Francia il 1° maggio del 1970. Sin da piccolo si appassiona al disegno, partendo da Asterix e passando per Richard Corben ed arrivando a Bernie Wrightson, Neal Adams e tutta la scuola americana degli anni ’70.

Nel 1990 lascia l’università e si iscrive presso il GOBELINS dalla quale si laurea nel 1993.

Inizia a lavorare nel mondo dell’animazione nello studio Disney di Montreuil fino alla sua chusura nel 2003, partecipando alla produzione di “Hercules”, “Tarzan”, “Le follie dell’imperatore” ed “Il libro della giungla 2”.

Nel 1997, dopo varie collaborazioni con la Vents d’Ouest, pubblica il suo primo albo (con lo pseudonimo “Stanley”) “Griffin Dark – L’alliance” scritto da Didier Crisse.
Nel 2001 comincia il sodalizio con la Soleil, realizzando la serie “Les Enchaudeurs des tenebres” a cui segue la serie “Belladone”, con testi di Ange.

Nel 2007 realizza una storia con protagonisti Spiderman ed i Fantastici 4 per l’antologico “Spiderman Family” della Marvel Comics e torna poi a lavorare oltralpe per la serie “Sinbad”, sempre edito Soleil, la trasposizione a fumetti del capolavoro di Melville “Moby Dick” e la serie di spionaggio “Silas Corey” per Glenat. La sua ultima opera è l’albo, da lui scritto e disegnato e colorato, “Mon traitre”.

Pierre Alary, in un appuntamento unico presso ACCA di Jesi (AN) incontrerà fumettisti e aspiranti per un percorso di raffronto ed evoluzione tra i suoi primi lavori e l’ultimo (Mon Traitre), affronterà il passaggio e l’adattamento tra romanzo e fumetto, lo sviluppo della narrazione e la fase creativa, dal testo alla fase a matita.

JESI (AN) 19 e 20 aprile 2018 dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30. ACCA Academy – via Santa Maria, 1/A
Per info ed iscrizioni: 0731 844181, info@acca.academy

Inserito da: Barbara Andreoli

Potrebbe interessarti anche...

  • Il 22 maggio due tartarughe Caretta caretta verranno restituite al mare
  • Roma Tre Film Festival: i vincitori
  • Roma Tre Film Festival: programma 11-12-13 maggio e gran finale
  • Premio Zavattini: online bando e regolamento 2018
  • Presentato il film "Le grida del silenzio". Intervista alla regista Sasha Alessandra Carlesi e gallery della première
  • Gallery. Un "branco" di VIP insieme per beneficienza all'anteprima di “Show Dogs – Entriamo in Scena”

About the author

Related

Il 3 e 4 maggio 2018 saranno Gaeta, Sperlonga e Formia le nuove tappe di “A Spasso con ABC” viaggio inedito nel patrimonio ambientale, archeologico e culturale del Lazio, promosso da Regione Lazio e Roma Capitale e finanziato dall’Unione Europea, e attraverso il quale gli studenti degli istituti si muoveranno sulle orme di Ulisse, ripercorrendo la storia e il mito, toccando con mano le bellezze del territorio.

Sabato 5 maggio alle ore 16:00, Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa si veste dei laboratori e dei materiali di sviluppo che rendono il bambino protagonista della propria scoperta. Un modo per vivere la città a misura dei più piccoli. Per il terzo anno consecutivo la scuola Paolina Poggi, insieme al Centro Educativo di Accoglienza e Solidarietà (C.E.A.S.), scende in piazza per giocare con i bambini e le loro famiglie.

Un intenso ed emozionante fine settimana di ciclismo a Mentana ha caratterizzato lo svolgimento della Granfondo La Garibaldina-Cicli Castellaccio-Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini-Gran Premio Città di Mentana, giunta alla settima edizione. La Garibaldina si è confermata una manifestazione di grande risalto con uno scopo ben preciso: far divertire i partecipanti di tutte le età ed anche coloro che manifestano sempre il gradimento all’organizzazione magistrale ed inappuntabile del Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana.

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

JOIN THE DISCUSSION