MONTEROTONDO: Esperto in progettualità innovative cercasi

Elaborare progetti finalizzati allo sviluppo di politiche giovanili, di partecipazione e di sostenibilità ambientale anche attraverso la partecipazione a bandi regionali, nazionali ed europei. Sono i mandati che il Comune intende affidare ad un esperto, esterno alla struttura amministrativa, da scegliere attraverso una selezione comparativa di curricula e da inserire a tempo determinato nello staff del sindaco.

“L’Amministrazione comunale – afferma l’assessore alle Risorse umane Pietro Oddo – sta investendo molto in politiche innovative, soprattutto finalizzate a creare opportunità sociali, culturali ed economiche per i giovani e a favorire la loro partecipazione ai processi decisionali. In questo quadro riteniamo essenziale avvalerci di una professionalità esterna in grado di elaborare progettualità nuove e di ricercare i relativi finanziamenti, obiettivi di fondamentale rilevanza soprattutto in questa delicata fase storico-economica nella quale le pubbliche amministrazioni e gli enti locali in particolare sono chiamati a sacrifici pesanti”.

Oltre alle politiche giovanili, è il settore della sostenibilità ambientale quello al quale si guarda con maggiore attenzione, attraverso lo sviluppo di  metodologie e strumenti di programmazione e governance finalizzati al miglioramento della qualità della vita, alla promozione dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili, alla pianificazione di programmi di sviluppo industriale e alla trasformazione di risorse energetiche ed ambientali in un valore per il territorio. Essenziale sarà l’attività di ricerca ed individuazione di partner locali ed europei che possano sostenere i progetti promossi, nonché l’azione di monitoraggio delle pubblicazioni di bandi provinciali, regionali, nazionali ed europei.

“Con questa nuovo contributo – aggiunge il sindaco Alessandri ” completiamo la struttura di staff arricchendolo con un altro profilo professionale di qualità. L’egregio lavoro compiuto fino ad ora, soprattutto nel settore del dialogo con la cittadinanza, sarà potenziato da questa figura che dovrà essere eclettica proprio come i compiti che sarà chiamata a realizzare”.

Alla procedura di selezione dei curricula possono partecipare i candidati in possesso dei seguenti requisiti: diploma di laurea specialistica o del vecchio ordinamento; documentata e pluriennale esperienza, almeno biennale, di collaborazione e consulenza resa nei confronti di pubbliche amministrazioni, finalizzata alla predisposizione di progetti sottoposti al finanziamento statale, regionale, provinciale ed europeo; conoscenza ed esperienza dell’ordinamento degli enti locali, con particolare riguardo al Testo unico degli enti locali (d.lgs. n.267/2000); conoscenza ed esperienza degli strumenti di pianificazione e programmazione; conoscenza e competenza nell’uso di strumenti informatici e conoscenza di una lingua straniera, preferibilmente inglese.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. Cinema, libri e fumetti sono il suo ambito; la sua vocazione raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION