• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Cultura e Spettacolo / Terence Hill torna a vestire i panni di Don Matteo nell’11a stagione

Terence Hill torna a vestire i panni di Don Matteo nell’11a stagione

Terence Hill torna a vestire i panni di Don Matteo nell’11a stagione

Terence Hill torna a vestire i panni di Don Matteo nell’undicesima stagione di una serie tv tra le più seguite nella storia della fiction italiana e sempre più apprezzata nel mondo, dalla Francia alla Finlandia, dall’America all’Australia.

Trasmessa per la prima volta il 7 gennaio 2000 su Rai1, la serie, che negli anni ha mantenuto il suo consueto mix di commedia, giallo e sentimento, è un viaggio nella vita e nella società di oggi – tra delitti ed eroismi, generosità e umorismo – osservate sempre con lo sguardo irriducibile di un uomo che crede nella possibilità di cambiare. Per questo, pur rimanendo fedele al format e alla formula di successo, anche quest’anno Don Matteo “cambia”, rinnovandosi nella tradizione.

La novità più importante di Don Matteo 11, in onda in 13 serate da giovedì 11 gennaio, la scopriremo in Caserma. A Spoleto arriva infatti un nuovo Capitano… anzi una “Capitana”. Un’ufficiale donna, giovane, bella e preparata come sono ormai molte nell’Arma dei Carabinieri, al comando di stazioni e Compagnie sparse per tutto il territorio nazionale. Con al comando una donna, attraverso gli occhi stupiti e i modi impacciati del Maresciallo Cecchini, l’altro grande e amato protagonista della fiction, interpretato da Nino Frassica, anche la serie Don Matteo si mette al passo coi tempi e affronta i temi legati alla parità di genere e al confronto fra i sessi.

Nel mondo del lavoro e delle istituzioni, così come nella quotidianità della provincia italiana, Don Matteo, la “Capitana” e il Maresciallo ricreano un triangolo dalle enormi potenzialità in cui al ritmo di una commedia sempre spumeggiante si racconta l’Italia così com’è e come vorremmo che fosse. Ma le novità per Cecchini e Don Matteo non sono finite. A stravolgere la vita del Maresciallo arriverà anche un bambino, legato misteriosamente al suo passato. Un nuovo arrivo che metterà a dura prova la pazienza di Cecchini, che si troverà a fare da nonno e da padre a questo piccolo uragano. Don Matteo si dovrà confrontare anche con Sofia, una ragazzina di 16 anni, che ha un passato di grande sofferenza ed è in piena ribellione adolescenziale. Don Matteo l’aiutera’ a ricominciare a vivere…

Loading...

Potrebbe interessarti anche...

  • Ecco il poster di "Sconnessi" con Bentivoglio, Memphis e Crescentini
  • Brescia e Saluzzi madrine del Centro Danza Balletto di Roma
  • Monterotondo. 1.880.000 euro per la riqualificazione degli alloggi di edilizia pubblica in via Tamigi
  • Scarica il Calendario 2018 Miss Pin Up WW2
  • Arredare un ristorante in stile rustico: 3 consigli
  • Terence Hill torna a vestire i panni di Don Matteo nell’11a stagione
  • MAREYEURS, di Matteo Raffaelli, in gara al Festival International de Programmes Audiovisuels di Biarritz
  • Pin up Calendar Show: una serata all'insegna della bellezza
  • Venerdì 12 gennaio, sciopero nel trasporto pubblico
  • Raccolta abeti naturali di Natale. Gratuitamente nei centri Ama
  • Ciampino. Esposizione monografica "Disegni di Giuseppe Coni"
  • 31° Festival Liszt Albano, il 7 gennaio i giovani talenti del Quartetto TAAG con Maurizio D’Alessandro per l’evento ‘L’epoca di Liszt’
  • Epifania a WEGIL tra Riciclo, Fumetto, Teatro, Arte e Cooking Show anti-spreco
  • LEGGERE di Steve McCurry. Prorogata fino al 28 Gennaio 2018
  • Saldi 2018: al via il 5 Gennaio nel Lazio
  • Mentana. Prosegue il Natale Mentanese con Presepe vivente e Befana
  • Nasce l'App gratuita "Guida ai migliori cocktail bar d'Italia" per iOS e Android
  • Mentana. Garibaldina e Granfondo Michele Scarponi: la novità combinata per l’edizione 2018
  • 5 cose da valutare per capire se il vostro avvocato è bravo
  • Cooking Show. La cucina anti – spreco a WEGIL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*