• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Primo Piano / Squadre Csi: gran volata di finali a Cesenatico

Squadre Csi: gran volata di finali a Cesenatico

Squadre Csi: gran volata di finali a Cesenatico

Per circa un mese sarà Cesenatico la capitale dello sport griffato Centro Sportivo Italiano, sede delle finali scudetto a squadre di vari sport e differenti categorie. In Romagna sono attesi da oggi fino ai primi di luglio circa tremila persone, con un totale di quasi 2000 atleti partecipanti, ambosessi. Il primo appuntamento, dal 14 al 18 giugno, è dedicato ai più piccolini, gli atleti sotto i 12 anni che hanno gareggiato in tutta Italia nel progetto “Sport&Go! Crescere con lo sport”, dedicato alla polisportività e pensato per le categorie giovanili Kids (under 10) e Giovanissimi (Under 12). Sarà poi il momento della categoria Allievi/Juniores dal 24 al 28 giugno per chiudere con la categoria Ragazzi dal 28 giugno al 2 luglio.

Dopo gli arrivi in giornata oggi il via alla manifestazione è fissato alle ore 21 con la cerimonia di apertura che vedrà Cesenatico invasa dalla carica positiva di ben 68 società sportive arancioblu. Sono infatti 848 gli atleti, tra cui 204 ragazzine, impegnati nella tre giorni di gare, pronti a contendersi i titoli under 10 del basket 4×4 (5 squadre), del calcio a 5 (9 squadre), Calcio a 7 (11 squadre) e minivolley (9 squadre). Con loro anche i giovani under 12 in campo nel calcio a 5 (11 squadre), calcio a 7 (12 squadre), minibasket (6 squadre), supervolley misto (9 squadre) e volley (12 squadre).

A dare il benvenuto agli sportivi arancioblu, venuti da tutta Italia, sarà il presidente nazionale del Csi, Vittorio Bosio che sottolinea l’importanza di una simile esperienza associativa, specie in questa fascia di età dei finalisti, ed in un progetto “Sport & Go” su cui il Csi crede molto. «Chi arriva ad una finale nazionale del Csi ha già vinto – spiega il numero uno ciessino – Per l’impegno, la costanza, l’allenamento, i successi, le sconfitte, il merito. Essere qui è già un gran traguardo, il resto lo fa il talento, la preparazione, lo spirito di gruppo, la giusta dose di fortuna e fatica, quel pizzico di entusiasmo che non deve mai mancare. L’augurio che vi faccio è di affrontare queste finali con fair play».

Gol, canestri e schiacciate a segno avranno molti dialetti. In finale arrivano infatti ben 15 regioni rappresentate in campo da atleti di 31 comitati CSI. L’Emilia Romagna, padrona di casa, con la Lombardia sono le più presenti (134 atleti). Le protagoniste emiliane (Bologna, Parma, Modena, Reggio Emilia) coloreranno otto dei nove tornei in programma. La Sicilia ha portato 105 finalisti a Cesenatico, la Liguria 70, la Campania 64. Milano, Modena e Potenza sono invece i comitati con più chances: le loro squadre contano rispettivamente 111, 63 e 53 atleti.

Giovedì 15 e venerdì 16 giugno, inizieranno le gare nelle specialità polisportive allo Stadio A. Moretti. Oltre alle classifiche delle gare sportive, concorreranno infatti per decretare le migliori formazioni anche quelle ottenute con i punti del triathlon atletico, che comprende la corsa veloce 60 metri, il salto in lungo ed il lancio del vortex.

Venerdì 16 giugno alle 21, time-out formativo con gli allenatori impegnati nell’incontro dal tema “Costruire allenamenti educativi & polisportivi”, curato da formatori nazionali Csi e tecnici di alta specializzazione giovanile, nell’ambito del progetto “Sport & Go – Crescere con lo sport”.

Sabato 17 giugno ultimo giorno di gare all’Eurocamp con i primi 9 scudetti assegnati ai vincitori, i podi e la tradizionale festa associativa in programma alle 21.

Domenica 18 giugno alle ore 10, la Santa Messa, celebrata dal consulente ecclesiastico nazionale del CSI, don Alessio Albertini, chiuderà il primo dei tre appuntamenti nazionali in Romagna targati CSI.

Potrebbe interessarti anche...

  • WeGil Kids. Laboratori creativi, favole e teatro per i più piccoli
  • Monterotondo. Quarta edizione per l’evento di beneficenza "Piovono stelle"
  • Massimiliano Bruno e L’Orchestraccia presentano: Non fate come me. Nello spazio WeGil un nuovo appuntamento con musica e cultura
  • Ludovico Fremont guida gli studenti di Roma e del Lazio attraverso la storia. Per il progetto ABC in viaggio verso Cassino
  • Cinema & Storia, Cinema & Società, al Teatro Argentina grandi ospiti per la giornata finale
  • Mentana. Inaugura l’Emporio per la sperimentazione dell’Economia Solidale
  • La Ragazza Preferita: Jasmine Miozzi
  • Monterotondo. Inaugurazione Emporio Solidale il 12 dicembre
  • Monterotondo. Sicurezza idraulica allo Scalo: gli impegni della Regione
  • Nel Campo rifugiati di Arbat un torneo di calcio a squadre miste per la coesione, la pace e l’integrazione
  • Ciampino. Domenica 10 Dicembre stop al traffico nella fascia verde e da lunedì 11 Dicembre targhe alterne
  • Monterotondo. Anticorpi democratici contro odio e discriminazioni
  • Mentana. Terza edizione del progetto itinerante di Haiku Sarti
  • Quotalo cambia grafica: cercare servizi per anziani diventa più facile ed immediato
  • Cinema e Società ed il progetto ABC, gli studenti di Roma e del Lazio a Sezze per la proiezione del film cult ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’
  • Scegliere i fiori giusti per un matrimonio: 5 consigli
  • Mentana. Online il nuovo sito del Comune
  • Ciampino. Nicola Zingaretti inaugura l'area giochi del parco di piazza J.F. Kennedy
  • (Gallery) La Junior TIM Cup in campo all'Olimpico nel pre-gara di Lazio e Fiorentina
  • Come scegliere il trofeo per una cerimonia di premiazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *