• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Cultura e Spettacolo / Monterotondo. Progetto “Cinema per noi”, cortometraggio degli studenti della 3LC

Monterotondo. Progetto “Cinema per noi”, cortometraggio degli studenti della 3LC

Monterotondo. Progetto “Cinema per noi”, cortometraggio degli studenti della 3LC

Fate ancora in tempo – ma veloci che scade oggi al 6 Giugno – a votare questo cortometraggio al Giffoni Film Festival. Il cortometraggio è stato realizzato all’interno del progetto educativo “Cinema per Noi”, dell’educatore Antonio Mura.
Per votare andate a questo link: https://it.polldaddy.com/poll/9758959/
Potete invece visionare il corto alla fine di questo articolo.

I destinatari dell’iniziativa sono stati gli studenti della 3LC (liceo scientifico con indirizzo tecnologico), dell’I.I.S. “Piazza della Resistenza” di Monterotondo.
Il lavoro rientra fra le azioni migliorative che le scuole richiedono alle cooperative sociali che partecipano al bando per l’assegnazione del servizio di assistenza specialistica, finanziato dalla regione Lazio, rivolto agli alunni con disabilità.
Il progetto prevede, fra i vari obiettivi, l’acquisizione di consapevolezza rispetto alle dinamiche relazionali all’interno del gruppo classe; di favorire la percezione di se stessi ed il livello di empatia fra compagni e con i professori, e di sperimentarsi dunque nella creazione di un prodotto cinematografico come strumento auto-riflessivo psico-pedagogico.
Fattivamente, i ragazzi hanno lavorato nell’arco di una serie di 12 incontri, da due ore ciascuno, insieme agli educatori professionali Antonio Mura e Chiara Guglielmino, operanti a scuola come assistenti specialistici per conto della Cooperativa Sociale “Il Pungiglione”.

I ragazzi hanno lavorato in modalità “cooperative learning” durante lo sviluppo dei nuclei narrativi (cinque veri e propri piccoli soggetti), per poi proseguire lavorando sulla sceneggiatura degli stessi. Gli educatori hanno compiuto un lavoro di raccordo fra tutti i nuclei narrativi tirando fuori la sceneggiatura definitiva, frutto del contributo di tutti gli alunni. i Ragazzi che non hanno voluto recitare hanno avuto modo di sperimentarsi più degli altri negli aspetti tecnici del lavoro. Le riprese sono state realizzate in due giornate scolastiche.
Per l’assegnazione dei ruoli attoriali si è preferito fare il più possibile in modo che gli alunni potessero sperimentare le parti più difficili per loro, quelle dunque più distanti dalla realtà di come effettivamente sono, in modo da poter lavorare sullo sviluppo dell’empatia fra compagni e con i professori.

Potrebbe interessarti anche...

  • Mentana. Approvata la carta dei servizi sociali
  • Mentana. “Madonna delle Rose”: avanti con il ricorso in Cassazione
  • Monterotondo. Sport di strada e spazi sociali contro il disagio giovanile
  • Il Cinema per conoscere e combattere le Mafie: con Cinema e Storia di Progetto ABC i ragazzi di Roma e del Lazio incontrano l’attrice Valentina Lodovini.
  • Ad Albano la 31esima edizione del Festival Liszt, per rivivere il grande Romanticismo Europeo.
  • Rieti. Tornano "I Musicanti di Brema" al Teatro delle Condizioni Avverse
  • A Fiano Romano premiati i protagonisti di Fantabici 2017
  • Al Piper di Roma la finale del Tour Music Fest. La giuria presieduta da Mogol sceglierà il vincitore
  • Monterotondo. Spettacolo teatrale "Progetti di delirio"
  • Per il progetto ABC Alessandro RAK incontra i giovani di Roma e del Lazio con il pluripremiato “L’Arte della Felicità”
  • Monterotondo. Beni comuni: una rete dal basso per migliorare la vita della comunità
  • Monterotondo. Lotta alla povertà: arriva il Reddito di inclusione
  • Dal 10 al 12 novembre al Jailbreak di Roma le semifinali del Tour Music Fest 2017
  • Frosinone. Ciak tra i lupi per Maria Grazia Cucinotta e Christopher Lambert
  • Per ABC, Cinema&Storia: i giovani di Roma e del Lazio rivivono lo sbarco di Anzio del 22 gennaio 1944
  • Teatro Stanze Segrete, dal 3 al 26 novembre: Brothers, dal capolavoro di David Benioff
  • Rieti. Paganico Sabino riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata”
  • Festa del Cinema di Roma: mostra Jupiter in Saturn – A Twin Peaks Tribute
  • Mentana. Nuovo Museo Garibaldino tra tradizione ed innovazione tecnologica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *