• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Notizie / Monterotondo / Monterotondo. Manutenzione delle scuole: al via la seconda fase

Monterotondo. Manutenzione delle scuole: al via la seconda fase

Monterotondo. Manutenzione delle scuole: al via la seconda fase

Al via la seconda fase del piano organico di interventi per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza delle scuole. Dopo i lavori realizzati nel periodo estivo dello scorso anno, quelli finanziati dal Fondo nazionale di sviluppo e coesione relativi al piano di edilizia scolastica “Scuole sicure”, è la volta quest’anno degli interventi resi possibili dal piano per il recupero e la messa in sicurezza della Giunta regionale (DGR 42 del 10/02/2015). I lavori, che stanno iniziando in questi giorni in concomitanza con il termine delle lezioni, consentiranno di risolvere varie criticità e riguarderanno plessi, delle materne e delle primarie, di tutti e quattro gli Istituti comprensivi territoriali.

Il programma dei lavori prevede, nello specifico:

– la coibentazione, l’impermeabilizzazione e la nuova pavimentazione della copertura, interventi di adeguamento dell’impianto antincendio, l’installazione di nuovi lucernai e della nuova pavimentazione della palestra, la pavimentazione dell’area giochi esterna con dispositivi antiurto infine la tinteggiatura esterna nel plesso della scuola materna di via don Milani (ist. compr.vo “Raffaello Giovagnoli”);

– il rifacimento della pavimentazione con pavimento in gress, larealizzazione della staccionata nel lato sinistro della strada di accesso, alcuni interventi di adeguamento dell’impianto antincendio nella scuola di via Nenni (ist. compr.vo “Bruno Buozzi”);

– il completamento dei lavori di coibentazione, di impermeabilizzazione e di pavimentazione della copertura, nonché interventi di adeguamento dell’impianto antincendio tra cui lavori di modifica all’impianto elettrico, infine l’installazione di nuovi infissi nell’ala in cui sono previsti i lavori di rifacimento della copertura nel plesso di via Monte Pollino (ist. compr.vo “Loredana Campanari”);

– l’adeguamento dell’impianto antincendio, tra cui la realizzazione di un canale di areazione e di una ulteriore uscita di emergenza con scala esterna in ferro nella scuola di viale Buozzi (ist. Compr.vo “Bruno Buozzi”);

– il rifacimento della recinzione esterna e della recinzione del campetto multidisciplinare esterno oltre ad interventi di adeguamento dell’impianto antincendio e a modifiche all’impianto elettrico della palestra nel plesso “Raggio di sole” (ist. compr.vo “Loredana Campanari”);

– la coibentazione, l’impermeabilizzazione e la nuova pavimentazione della copertura, più la manutenzione e la tinteggiatura del torrino nella scuola di via XX Settembre (ist. compr.vo “eSpazia”).

I lavori saranno eseguiti prevalentemente nei periodi di sospensione estiva delle lezioni, tranne quelli la cui esecuzione sarà comunque compatibile con la contemporaneità delle attività didattiche.

«Con questa seconda e importante fase di lavorazione finanziata dalla Giunta regionale – afferma l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco Luigi Cavalli – proseguiamo nell’esecuzione del piano straordinario di manutenzione e messa in sicurezza di tutti i plessi, risolvendo una serie di criticità, rinnovando e mettendo in sicurezza gran parte del patrimonio infrastrutturale scolastico di pertinenza comunale. Un lavoro complesso, articolato e perfettamente pianificato, che i tecnici del Servizio infrastrutture hanno seguito con grande scrupolo, tempismo e professionalità tanto da ottenere, per le loro progettazioni, finanziamenti importanti, indispensabili per realizzare un programma così ambizioso. A loro rivolgo il più sentito ringraziamento, personale e a nome dell’Amministrazione comunale».

«In questi otto anni di mandato – dichiara il sindaco Mauro Alessandri – abbiamo riservato un’attenzione particolare al patrimonio immobiliare scolastico, realizzando un vasto programma di ristrutturazioni, adeguamenti, interventi manutentivi e migliorie frutto di un ottimo lavoro tecnico, progettuale ed amministrativo, come riconosciuto dal Fondo nazionale e dalla Regione che non a caso lo hanno finanziato.

Il prossimo obiettivo è quello di installare impianti di video-sorveglianza esterna in prossimità delle scuole, così da preservarle da atti di vandalismi e garantire maggiore sicurezza agli studenti e alle famiglie».

Potrebbe interessarti anche...

  • Il Sogno di Nietzsche. A 130 anni dalla sua autobiografia filosofica in scena l’utopia, l’amicizia, l’amore
  • Il lavoro sociale va pagato! Al via campagna di sensibilizzazione sulla precarietà
  • "Una culla sbagliata" inaugura la nuova stagione del nuovo Altrove Teatro Studio
  • Mentana. Assemblea Pubblica sulle problematiche del Liceo Catullo
  • Mentana. Un po' di chiarezza sui servizi ASL
  • Per rilanciare il Made in Italy e aprire nuovi mercati esteri al via "Bando Regione Lazio Internazionalizzazione PMI 2018"
  • Ciampino. Cinque incontri per riscoprire e valorizzare le emozioni "scomode" della vita
  • "È arrivato il Broncio", tre giorni di eventi speciali al Luneur Park di Roma
  • Caffè Alzheimer, a WeGIL solidarietà e socializzazione contro l'isolamento e lo stigma
  • A WeGIL un fumetto in 24 ore no-stop, 6 fumettisti per 24 tavole
  • San Valentino: manuale anti-gaffe sul linguaggio dei fiori
  • Mentana. 400.000€ per la raccolta dell'umido
  • Burlesque e champagne, Piazza di Spagna s'illumina con le dive del Caput Mundi
  • Per le Startup ecco il Fondo Rotativo Cinema per rilanciare l’audiovisivo nel Lazio
  • Montesacro. Dati alle fiamme auto e scooter
  • A WeGIL arriva Leo Ortolani con RAT-MAN. Il ratto supereroe più amato d’Italia flette i muscoli ed è nello spazio
  • A WeGIL per ‘In grande stile - i fumetti di Repubblica XL’ 10 anni di A PANDA PIACE con Giacomo "Keison" Bevilacqua
  • Mentana. Mai più al buio: siglata la convenzione con CONSIP per la gestione dell'illuminazione pubblica
  • Monterotondo. Servizio idrico: gli ambiti territoriali diventano sei
  • WeGIL: Ricordo di Alessandro Leogrande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*