Home / Appuntamenti ed Eventi / Montopoli Sabina. Spettacolo finale del laboratorio del Teatro delle Condizioni Avverse

Montopoli Sabina. Spettacolo finale del laboratorio del Teatro delle Condizioni Avverse

Montopoli Sabina. Spettacolo finale del laboratorio del Teatro delle Condizioni Avverse

La Rassegna Culturale organizzata dal Teatro delle Condizioni Avverse e dal Comune di Montopoli di Sabina è giunta anche quest’anno alla conclusione. La presenza assidua del pubblico conferma il lavoro svolto a favore della cultura e dell’impegno civile.
L’appuntamento è per domenica 21 Maggio, alle ore 21,00 presso La Biblioteca Comunale Angelo Vasallo a Montopoli di Sabina. A chiudere la rassegna sarà il saggio del laboratorio di teatro per adulti del Teatro delle Condizioni Avverse, inserito all’interno della VI edizione della Rassegna “Teatro Vero”.
L’evento è realizzato in collaborazione con l’Associazione Giovanile di Montopoli di Sabina Youngs at Work e l’Associazione Hic&Tunc, all’interno della Residenza Multidisciplinare della Bassa Sabina in attuazione dell’art. 45 del Decreto del MiBACT del 1° luglio 2014, che prevede interventi per progetti relativi all’insediamento, alla promozione e allo sviluppo del sistema delle residenze artistiche quali esperienze di rinnovamento di processi creativi, della mobilità, del confronto artistico nazionale e internazionale, di incremento dell’accesso e di qualificazione della domanda. Un progetto finanziato e promosso dal MiBACT e Regione Lazio, Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili.
Il laboratorio, diretto da Andrea Maurizi, con la collaborazione di Tiziano Perrotta, ha portato alla messa in scena dello spettacolo “A un certo punto (Non raccontate le favole ai vostri bambini)” dopo una ricerca sulle storie, i sogni e le favole dell’infanzia .

Uno spettacolo sobriamente delirante, che vuole rileggere in chiave adulta le favole e i sogni della propria infanzia.
Potrebbe essere uno spettacolo addirittura divertente, purché non crediate ancora a Babbo Natale.
Non siamo noi a fallire, il problema sono le aspettative che ci propinano, fin da piccolissimi.
Il principe azzurro esiste?
La morale di una favola è mai tornata utile a qualcuno?
Chi è mai vissuto davvero felice e contento?
Quali ricadute hanno le favole sui giovani di oggi?
Cosa è successo “A un certo punto”?

Con: Stefano Abbatelli, Fabiana Ammiraglia, Andrea Fiori, Luisa Mancinelli, Marta Marcellini, Elisa Pellirossi, David Rauco, Camilla Sabatini, Claudia Zonetti.

Ogni ulteriore informazione sul sito www.condizioniavverse.org
L’ingresso è gratuito.

Potrebbe interessarti anche...

  • Ostuni: storia e origini della città bianca
  • L'economista statunitense Warren Mosler presenta a Roma il documentario "PIIGS"
  • Presentazione del libro "Amore e Pace" di Maria Pia Cappello
  • Pubblicità Tramite Oggetto: marketing attraverso i gadget
  • Monterotondo. Continua l’emergenza idrica in provincia di Roma
  • Quando i padroni sono via... ecco cosa fa il cagnolino!
  • Apple Pay per tutti i giorni: da oggi per pagare le strisce blu con ParkAppy
  • Guidonia. Il M5S chiede l’annullamento del bando di preselezione per il direttore del Museo Lanciani
  • Maria Beatrice Alonzi live dall'Hard Rock Cafè di Roma ed in diretta su Facebook. Ospite d'eccezione Amanda Sandrelli
  • #SPLASHFORGOOD 2017: la battaglia di pistole ad acqua che sostiene i minori
  • Clericus Cup: Collegio Urbano altra finalista
  • Mentana. Giornata Mondiale contro il tabagismo
  • Guerre&Pace Filmfest a Nettuno. Lungometraggi, documentari e presentazioni di libri a ingresso gratuito
  • Montopoli Sabina. Spettacolo finale del laboratorio del Teatro delle Condizioni Avverse
  • Mentana. Progetto sulla sicurezza dei cittadini “Controllo del vicinato”
  • D5 Pantani, storia di un capro espiatorio. Il teatro segue lo Sport e rende omaggio al ciclista
  • Conferenza LAV Roma "Il Cavallo: macchina o animale?"
  • Mostra "Arturo Dazzi 1881 – 1966 Roma - Carrara - Forte dei Marmi" a cura di Anna Vittoria Laghi
  • Search Freaks! Chiavi di ricerca oltre... l'umano! #1
  • 1917 - 2017, Ginnika: un secolo di Sneaker e Street Culture, all'Ex Dogana di Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *