• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Notizie / Monterotondo / Monterotondo. Liceo Catullo: il Comune sostiene la mobilitazione

Monterotondo. Liceo Catullo: il Comune sostiene la mobilitazione

Monterotondo. Liceo Catullo: il Comune sostiene la mobilitazione

In relazione all’articolo pubblicato dal periodico online “Dentro Magazine”, avente per oggetto la mobilitazione di docenti e alunni del Liceo Catullo contro le condizioni della sede di via Fratelli Bandiera a Monterotondo, l’Amministrazione comunale precisa quanto segue.

1. Differentemente da quanto riportato nell’articolo, segnatamente nel virgolettato attribuito all’insegnante di italiano e latino Chiara Cabras, NON è il Comune di Monterotondo a spendere “192mila di affitto al privato per questa struttura” ma la Città Metropolitana di Roma Capitale, ente al quale spetta la gestione degli immobili destinati ad ospitare Istituti scolastici superiori e che, come nel caso della sede di via Fratelli Bandiera, sottoscrive contratti d’affitto con privati.

2. La nuova sede del Liceo in Via Tirso, realizzata anche grazie alla costante iniziativa politico-amministrativa dell’allora consigliere provinciale Ruggero Ruggeri e all’ampia disponibilità dimostrata dall’Amministrazione provinciale guidata dall’allora presidente Nicola Zingaretti, è stata inaugurata nel Giugno 2015. Risulta a questa Amministrazione che, da parte della Città Metropolitana di Roma Capitale, esiste la volontà di ampliare tale struttura in modo da superare il problema delle sedi improprie, come evidentemente è quella di Via Fratelli Bandiera. Ma non essendone ente preposto, interventi in tal senso non possono, evidentemente, essere progettati e realizzati dal Comune di Monterotondo.

3. Lo stesso Comune di Monterotondo auspica, sostenendo le legittime rivendicazioni di docenti e alunni, il definitivo superamento dell’utilizzo della sede di Via Fratelli Bandiera giudicata inadeguata anche sotto il profilo dell’utilizzo di denaro pubblico, ma, per le ragioni sopra esposte, non può essere ritenuto controparte delle stesse rivendicazioni e iniziative di protesta.

Potrebbe interessarti anche...

  • Monterotondo. Inaugurazione Emporio Solidale il 12 dicembre
  • Monterotondo. Sicurezza idraulica allo Scalo: gli impegni della Regione
  • Nel Campo rifugiati di Arbat un torneo di calcio a squadre miste per la coesione, la pace e l’integrazione
  • Ciampino. Domenica 10 Dicembre stop al traffico nella fascia verde e da lunedì 11 Dicembre targhe alterne
  • Monterotondo. Anticorpi democratici contro odio e discriminazioni
  • Mentana. Terza edizione del progetto itinerante di Haiku Sarti
  • Quotalo cambia grafica: cercare servizi per anziani diventa più facile ed immediato
  • Cinema e Società ed il progetto ABC, gli studenti di Roma e del Lazio a Sezze per la proiezione del film cult ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’
  • Scegliere i fiori giusti per un matrimonio: 5 consigli
  • Mentana. Online il nuovo sito del Comune
  • Ciampino. Nicola Zingaretti inaugura l'area giochi del parco di piazza J.F. Kennedy
  • (Gallery) La Junior TIM Cup in campo all'Olimpico nel pre-gara di Lazio e Fiorentina
  • Come scegliere il trofeo per una cerimonia di premiazione
  • Per "a Spasso con ABC, Un Altro Sguardo" i ragazzi delle scuole a Formia. Terza tappa tra le bellezze di Roma e del Lazio
  • Mentana: 18 nuovi posti per la vendita diretta dei prodotti agricoli
  • Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: in prima tv il corto vincitore del Cinemaster 2017
  • Mentana. Approvata la carta dei servizi sociali
  • Mentana. “Madonna delle Rose”: avanti con il ricorso in Cassazione
  • Monterotondo. Sport di strada e spazi sociali contro il disagio giovanile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *