• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Primo Piano / Clericus: ai quarti gli Ucraini che pregano per la pace

Clericus: ai quarti gli Ucraini che pregano per la pace

Clericus: ai quarti gli Ucraini che pregano per la pace

Tutto è compiuto! Alla Clericus Cup si è conclusa stamane la stagione regolare con le ultime accese sfide che hanno santificato le ultime due pretendenti al titolo tra le migliori otto squadre. Nel derby dell’Opus Dei, fra i seminaristi del Sedes Sapientiae e i sacerdoti del Collegio Altomonte, passano i più giovani.

La sfida terminata 2-1 è stata decisa dalla doppietta del bomber ghanese Richard Dapilah, il capitano del Sedes, che nel finale, a 10 minuti dal termine ha regalato la vittoria al seminario trasteverino, dopo il pareggio del sacerdote guatemalteco Muralles. L’altra squadra a cantare il Gloria, pur in Quaresima, è il Pontificio Collegio Ucraino (chiesa cattolica di rito bizantino) che in un rocambolesco finale di gara ribalta il risultato, inchiodando il San Paolo alla croce dell’eliminazione.

Nella sfida ad eliminazione diretta, avanti 2-0 nel primo tempo la squadra dell’apostolo delle genti. Le reti del camerunense Wirnkar (5° gol stagionale) e del venezuelano don Alfredo Roa. Ci pensa prima della ripresa il piede morbido di Kachmarskyi a riavvicinare con una bella punizione i gialloazzurri esteuropei. Nel finale di partita l’apocalisse  paolina. Ad un minuto dal termine arriva infatti l’ autogol del pareggio, quindi nel recupero il ‘gol-non gol’ dopo che il mediano Andriy Kobilnyk, con un destro preciso da fuori area colpisce violentemente la traversa internamente. Palla sulla linea e subito fuori. L’arbitro Csi, su segnalazione dell’assistente ben posizionato sulla bandierina, convalida la rete, scatenando le proteste paoline. Finisce due minuti dopo in preghiera a centrocampo, con alcuni sacerdoti del collegio di Propaganda Fide sconsolati a fine gara e con il capitano ucraino Vasyl Myhniyk, 26 enne centrocampista di Ivano-Frankivsk, ancora incredulo che pensa al suo Paese. “Da noi c’è la guerra con la Russia e vorrei pregare dopo questa miracolosa qualificazione perché presto torni la pace e la serenità. La nostra vittoria è per questa intenzione. Che sia una Pasqua di pace!”.

Nelle altre due più tiepide gare da registrare la doppietta del tedesco Jonas Klur, tra i migliori del torneo, con cui la Gregoriana ha battuto 2-0 i Martyrs statunitensi e il “cucchiaio di legno” andato al Collegio Messicano, dopo la sfida Francia-Messico, tra le due ultime del girone, ultime e mai a segno nel torneo. Il galletto francese canta tre volte nella ripresa. Finisce 3-0 per i transalpini con doppietta di Sabatié Garate e rete di Clerval. Il mondiale della Chiesa promosso dal Centro Sportivo Italiano, con il patrocinio dell’Ufficio Nazionale del tempo libero, turismo e sport della Cei, del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita e del Pontificio Consiglio della Cultura del Vaticano, ora effettuerà la rituale sosta pasquale per tornare in campo a maggio.

Gli ucraini al primo anno di Clericus Cup ed il Sedes Sapientiae si aggiungono così alle altre 6 già qualificate: i campioni in carica del Mater Ecclesiae, i vicecampioni del Collegio Urbano, i più titolati (tre scudetti) del Redemptoris Mater ed ancora Gregoriana, Collegio Pio Brasiliano e Pio Latinamericano. Lunedì, ore 19 in diretta tv (Tv2000 all’interno di Sport2000) i sorteggi e gli abbinamenti dei quarti di finale.

Potrebbe interessarti anche...

  • Carpineto Romano. XXVIII Busker Festival, l’arte di strada nei vicoli storici della Città d’Arte
  • Rieti Cuore Piccante, arriva la kermesse più hot dell’estate
  • Ariccia. IX Fantastiche Visioni, Estate Teatrale Ariccina
  • Roma Fringe Festival 2017. La grande Festa del Teatro Indipendente arriva alla VI edizione e incontra il Cinema
  • Daniela Poggi miglior attrice per "L'esodo" al Santa Marinella Film Festival
  • Per Teatri D’Arrembaggio al Teatro del Lido di Ostia Il Social Comedy Club con Il Soldato Fanfarato diretto da Daniele Fabbri
  • Monterotondo. Contributi a inquilini morosi incolpevoli
  • FerragOstia con l’Estate Romana nel Borgo di Ostia Antica, da mattina a notte fonda, due giorni di eventi gratuiti tra performance, spettacoli e arte
  • Monterotondo. Cambiano le deleghe in Giunta. Alessandri: "Rafforziamo la squadra di governo in vista dei prossimi e ultimi obiettivi"
  • Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni XXIV Edizione, grandi nomi ed un omaggio a Dario Fo
  • Mentana. L’Amministrazione Benedetti corregge gli errori delle risultanze dei bilanci passati
  • Le Mura Music Bar @ViteCulture Festival. Ultima settimana per la nuova scena indipendente all’Ex Dogana di Roma
  • Tim Roth al Magna Graecia Film Festival: da Tarantino a Morricone la carriera di un grande attore
  • Scappare dal caldo e rifugiarsi ad Ascrea… per la sagra delle fettuccine ai funghi porcini
  • Ariccia. Labirinto d’Amore - Orlando Furioso: il sogno nel giardino/scrigno di Palazzo Chigi
  • La storia di Monteleone Sabino in tavola con la Sagra delle fettuccine alla trebulana
  • Antrodoco celebra gli “stracci”, il piatto tipico più noto e prelibato
  • Per Teatri D'Arrembaggio, al Teatro del Lido, la stagione prosegue con Mauro Fratini ed altri grandi nomi
  • Suggerimenti per la creazione di un sito web di qualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *