• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Cultura e Spettacolo / I 90 anni del quartiere di Tor Pignattara celebrati con un calendario di eventi

I 90 anni del quartiere di Tor Pignattara celebrati con un calendario di eventi

I 90 anni del quartiere di Tor Pignattara celebrati con un calendario di eventi

Si terranno a partire dal 12 gennaio 2017 le celebrazioni e iniziative organizzate dal Comitato di Quartiere Tor Pignattara, dall’Associazione per Ecomuseo Casilino ad Duas Lauros, dalla Scuola Popolare di Tor Pignattara e dall’Associazione culturale Bianco e Nero (organizzatrice del KarawanFest) per celebrare i 90 anni del quartiere romano del Municipio Roma 5. Sebbene l’insediamento dell’abitato risalga alla costituzione della stazione sanitaria nel 1882, la notte fra il 17 e il 18 luglio 1927 segna un momento storico: l’atto di inclusione dell’area urbana nel territorio amministrativo interno al Comune di Roma. Quella notte, infatti, divenne esecutivo il provvedimento che impose lo spostamento della cinta daziaria comunale oltre via dell’aeroporto di Centocelle: un atto amministrativo che trasformò Tor Pignattara da borgo rurale della campagna romana in ‘uno dei centri abitati compresi nel comune chiuso’ di Roma.

Il progetto ‘90 Volte Tor Pignattara‘ intende costruire un programma annuale di manifestazioni attraverso la diretta partecipazione delle tante realtà sociali e culturali operanti nel territorio. Numerosi eventi condivisi, per costruire un’offerta culturale plurale, in cui ogni realtà possa dare il proprio contributo. Il calendario delle celebrazioni prenderà avvio giovedì 12 gennaio 2017 alle ore 9:00 con un evento di straordinaria importanza: la posa di 6 pietre d’inciampo (Stolpersteine) in memoria dei partigiani del quartiere trucidati alle Fosse Ardeatine. L’iniziativa è parte dell’ottava edizione di Memorie d’inciampo a Roma, organizzata dall’Associazione ArteInMemoria, a cura di Adachiara Zevi e realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Il 15 gennaio, invece, prenderanno avvio le Domeniche dell’Ecomuseo Casilino 2017, con una passeggiata storica che avrà come filo narrativo le vicende vissute dal quartiere nei nove mesi di lotta per la liberazione di Roma dal nazi-fascismo. Il ciclo di trekking urbani proseguirà quindi nei mesi successivi per accompagnare i cittadini alla scoperta del patrimonio storico, archeologico, antropologico, artistico e paesaggistico del territorio.

Ad aprile 2017, invece, verrà presentato il primo fumetto sulla vita del partigiano Giordano Sangalli realizzato grazie al laboratorio tenuto da Alessio Spataro per la Scuola Popolare di Tor Pignattara. Il 25 aprile, invece, spazio alla tradizionale Festa della Liberazione, che si terrà, come da tradizione, al Parco Giordano Sangalli. “Questo è solo un assaggio – sottolineano gli organizzatori – delle tantissime manifestazioni che comporranno il calendario delle celebrazioni. Stanno arrivando infatti tantissime adesioni che sono al vaglio del comitato promotore. Una partecipazione straordinaria che ancora una volta testimonia la vitalità di un quartiere che, attraverso il suo straordinario tessuto associativo, respinge l’immagine mediatica di periferia degradata e rivendica il suo ruolo centrale nel panorama sociale e culturale romano”.

Per sostenere questo obiettivo è stato realizzato un logo celebrativo, necessario per “segnalare” l’adesione del singolo evento all’iniziativa e un sito internet – www.90voltetorpigna.it – con fini informativi e promozionali. Le realtà associative che intendono aderire all’iniziativa – purché non affiliate a partiti politici e operanti senza scopo di lucro – non dovranno far altro che proporre la propria adesione compilando il formulario presente sul sito o inviando una mail a 90voltetorpigna@gmail.com

“Riteniamo – continua l’organizzazione – che promuovere la più ampia partecipazione possibile sia essenziale al raggiungimento degli obiettivi che l’iniziativa si prefigge: di diffondere la conoscenza del patrimonio storico e culturale del territorio fra le comunità che lo abitano e di richiedere formalmente il riconoscimento di Tor Pignattara come nuovo Rione del Comune di Roma, rivendicando il contributo del quartiere alla costruzione dell’identità democratica e multiculturale della città”.

Info: www.90voltetorpigna.it

Potrebbe interessarti anche...

  • Carpineto Romano. XXVIII Busker Festival, l’arte di strada nei vicoli storici della Città d’Arte
  • Rieti Cuore Piccante, arriva la kermesse più hot dell’estate
  • Ariccia. IX Fantastiche Visioni, Estate Teatrale Ariccina
  • Roma Fringe Festival 2017. La grande Festa del Teatro Indipendente arriva alla VI edizione e incontra il Cinema
  • Daniela Poggi miglior attrice per "L'esodo" al Santa Marinella Film Festival
  • Per Teatri D’Arrembaggio al Teatro del Lido di Ostia Il Social Comedy Club con Il Soldato Fanfarato diretto da Daniele Fabbri
  • Monterotondo. Contributi a inquilini morosi incolpevoli
  • FerragOstia con l’Estate Romana nel Borgo di Ostia Antica, da mattina a notte fonda, due giorni di eventi gratuiti tra performance, spettacoli e arte
  • Monterotondo. Cambiano le deleghe in Giunta. Alessandri: "Rafforziamo la squadra di governo in vista dei prossimi e ultimi obiettivi"
  • Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni XXIV Edizione, grandi nomi ed un omaggio a Dario Fo
  • Mentana. L’Amministrazione Benedetti corregge gli errori delle risultanze dei bilanci passati
  • Le Mura Music Bar @ViteCulture Festival. Ultima settimana per la nuova scena indipendente all’Ex Dogana di Roma
  • Tim Roth al Magna Graecia Film Festival: da Tarantino a Morricone la carriera di un grande attore
  • Scappare dal caldo e rifugiarsi ad Ascrea… per la sagra delle fettuccine ai funghi porcini
  • Ariccia. Labirinto d’Amore - Orlando Furioso: il sogno nel giardino/scrigno di Palazzo Chigi
  • La storia di Monteleone Sabino in tavola con la Sagra delle fettuccine alla trebulana
  • Antrodoco celebra gli “stracci”, il piatto tipico più noto e prelibato
  • Per Teatri D'Arrembaggio, al Teatro del Lido, la stagione prosegue con Mauro Fratini ed altri grandi nomi
  • Suggerimenti per la creazione di un sito web di qualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *