• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Territorio / Monterotondo. Apre il “Nido di Gaia”, secondo asilo nido comunale

Monterotondo. Apre il “Nido di Gaia”, secondo asilo nido comunale

Apre le porte ai piccoli utenti il secondo asilo nido comunale di Monterotondo.
Il “Nido di Gaia”, realizzato in via dell’Aeronautica allo Scalo, sarà ufficialmente inaugurato Sabato 29 Novembre, alle ore 12, nel corso di una cerimonia a cui parteciperanno il vescovo della diocesi monsignor Ernesto Mandara e il sindaco Mauro Alessandri. Le attività didattiche per i bambini ammessi alla frequenza inizieranno regolarmente due giorni dopo, Lunedì 1° Dicembre.
Sviluppato su un solo piano ed esteso su una superficie coperta di oltre 600 metri quadri, a cui si aggiungono spazi esterni verdi (1100 mq) e pavimentati (700 mq), il nuovo asilo nido è un gioiello architettonico dotato di impianti fotovoltaici e di ogni avanzato requisito tecnico-strutturale, come l’assenza totale di barriere architettoniche. All’interno aule diversificate in base all’età dei piccoli ospiti, zone d’accoglienza e di deposito, aree riservate al riposo, un laboratorio per attività libere, un’aula polifunzionale/refettorio, locali cucina e lavanderia, sala medica, una corte interna aperta per attività ludiche. A completare la dotazione di spazi esterni, oltre ai quasi duemila metri quadri verdi e pavimentati, c’è un’ulteriore area per attività libere all’aperto che verrà successivamente dotata di una tensostruttura di copertura. L’asilo nido, che in questa prima fase ospiterà 35 bambini, è stato comunque progettato e strutturato in vista di un possibile aumento, fino al doppio, della sua recettività iniziale.

«Siamo orgogliosi – afferma l’assessore alle opere pubbliche Luigi Cavalli – di poter presentare questa nuova struttura con la quale raddoppiamo gli asili nido comunali e ampliamo la loro ricettività. Il Nido di Gaia è una scuola bella e funzionale, dotata dei più avanzati standard qualitativi, per i quali abbiamo ricevuto apprezzamenti da parte degli organismi preposti al controllo. Rivolgo perciò un sentito, oltre che doveroso ringraziamento, ai tecnici comunali che hanno curato le fasi della progettazione e seguito la realizzazione della scuola, con la consueta professionalità e con una particolare sensibilità rivolta agli aspetti estetici oltre che alla migliore fruizione di spazi e servizi».

«Questo ulteriore investimento in servizi educativi – sottolinea l’assessore alle Politiche educative Riccardo Varone – tiene certamente conto di una crescente domanda da parte delle famiglie ma è soprattutto il segno di una particolare attenzione verso l’educazione, la formazione, la cultura come elementi di crescita e di coesione sociale sin dalla più tenera età. In questa settimana sono previsti gli incontri con le famiglie, in modo da avviare l’inserimento graduale dei piccoli utenti, propedeutico al miglior rapporto con gli insegnanti e con la struttura, primo step del percorso pedagogico da intraprendere e per il quale faccio i più sentiti auguri».

«In un momento storico di particolare difficoltà economica e sociale – conclude il sindaco Mauro Alessandri – Monterotondo scegli ancora, coraggiosamente, di puntare sull’ampliamento delle strutture e dei servizi didattici e culturali. Lo fa localizzando non a caso allo Scalo il nuovo asilo nido, secondo una logica di decentramento e di aumento degli standard qualitativi delle periferie che restano punti prioritari del programma di governo, al pari di quella identificazione in città della cultura e della formazione che ci distingue nettamente. Rivolgo un caloroso benvenuto ai piccoli, nuovi “studenti” e i migliori auguri agli insegnanti e al personale della scuola, infine un ringraziamento all’Azienda Pluriservizi che ha preso in carico e curato l’affidamento della struttura».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *