Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Giro di vite contro i comportamenti incivili

MONTEROTONDO: Giro di vite contro i comportamenti incivili


Aumenta la sorveglianza contro i comportamenti incivili. Dopo la campagna informativa avviata nell’autunno scorso, volta a sensibilizzazione maggiormente la cittadinanza ad un maggior senso civico verso i temi dell’igiene urbana, vigili urbani e operatori APM hanno intensificato i controlli e l’azione sanzionatoria nei confronti di quanti abbandonano o conferiscono rifiuti in maniera scorretta.

Sono già diciannove i verbali di contestazione notificati ad altrettanti cittadini, residenti a Monterotondo e non solo.

«Come ho più volte chiarito – afferma il presidente del Cda Paolo Bracchi – i controlli hanno un duplice obiettivo. Da un lato quello di evitare che venga compromesso l’impegno della stragrande maggioranza dei cittadini che osserva i regolamenti e si adopera puntualmente per mantenere la città pulita, dall’altro quello di richiamare coloro i quali, per negligenza o scarso senso civico, non rispettano le istruzioni e perseverano in comportamenti scorretti».

duomo_Monterotondo

Dei diciannove verbali due contestano l’abbandono di rifiuti ingombranti, undici il conferimento in cassonetti stradali anziché l’utilizzo del servizio “porta a porta”, sei l’abbandono di rifiuti ad opera di residenti in altri Comuni.

«Quella della “transumanza” dei rifiuti – prosegue Bracchi – è un problema serio. Il nostro sistema di raccolta è strutturato in base a quelle che sono le esigenze cittadine, è chiaro perciò che il conferimento abusivo incide negativamente sui risultati attesi».

I controlli proseguiranno a tappeto su tutto il territorio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *