• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / TIVOLI: L’Atletico Tivoli potrebbe scomparire

TIVOLI: L’Atletico Tivoli potrebbe scomparire

Riceviamo e pubblichiamo. Quando nel 1936, Maria Rossi in Bulgarini donó il campo Ripoli all’amministrazione comunale lo fece per regalare ai dopolavoristi di Tivoli lo strumento ideale per lo sviluppo delle attività sportive dei giovani tiburtini: il Campo Ripoli doveva rimanere a disposizione delle società dopolavoristiche (le attuali Associazioni Sportive Dilettantische, di cui l’Atletico Tivoli ne è esempio indiscusso), ad utilizzo esclusivo della comunità tiburtina.
Ora tutto questo sta per cambiare, a causa di una scellerata decisione dell’amministrazione comunale della nostra città, intenzionata a consegnare i destini del Campo Ripoli alla gestione di una società commerciale, per definizione attenta a profitti economici più che alla promozione delle attività necessarie alla maturazione di una comunità come quella dei giovani. Vengono così cancellati 10 anni di virtuosa gestione, 10 anni nei quali l’Atletico Tivoli ha registrato una crescita esponenziale che l’ha portata ad essere, a tutt’oggi, la società rappresentante del calcio a Tivoli in tutte le categorie giovanili.

L’Atletico Tivoli rischia quindi di scomparire: è per questo che tutti coloro che hanno a cuore i destini della società devono schierarsi, è per questo che serve difendere una realtà che da oltre un decennio è entrata a far parte della vita di centinaia di ragazzi tiburtini, è per loro che bisogna far sentire la propria voce.

1 commento

  • Con estrema sorpresa leggo il vostro articolo… pur conoscendo la fonte da cui provengono tali affermazioni, un personaggio noto a tutti.. Perchè non pubblicate quanto ha dichiarato l’assessore Cerroni ? Credo sia sempre giusto dare voce a tutti e lasciare che sia poi il lettore a giudicare. Fermo restando che le persone spesso si giudicano per il loro comportamenti, vero presidente ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *