TIVOLI: Dopo quasi 48 ore i pendolari sono arrivati a destinazione

Il Sindaco di Tivoli Sandro Gallotti

“Dopo quasi 48 ore si avvia alla conclusione l’Odissea dei passeggeri rimasti bloccati sul treno fermo alla stazione ferroviaria di Tivoli. L’ultimo pullman messo a disposizione dell’amministrazione comunale di Tivoli è arrivato ad Avezzano alle 13,30 permettendo ad un gruppo di 30 persone di raggiungere la locale stazione ferroviaria per poi dirigersi in direzione di Pescara. Già da ieri altri pullman messi a disposizione dal Comune di Tivoli hanno trasportato decine di persone, tra cui donne, anziani e bambini, verso i centri più vicini dell’area abruzzese e della Valle dell’Aniene dove erano dirette. Io personalmente ho accompagnato i passeggeri fino a destinazione, se fosse dipeso da Trenitalia sarebbero ancora sul treno a Tivoli”.
Lo ha dichiarato il sindaco di Tivoli Sandro Gallotti intervenuto anche alla diretta di Tgcom24 per spiegare cosa è successo a Tivoli.
“Devo ringraziare il Prefetto di Roma Pecoraro e il capo di Gabinetto dottoressa Vaccaro per la disponibilità immediatamente dimostrata a risolvere l’emergenza – ha continuato il sindaco – oltre Polizia Locale, Carabinieri, Polizia, Polizia Stradale, associazioni di Protezione Civile che hanno operato con il massimo dell’impegno e dell’efficacia”.
“Ribadisco – ha affermato il sindaco in merito alle dichiarazioni rilasciate dalla dirigenza di Rete Ferroviaria Italiana – che nessuno al di fuori del Comune si è fatto carico dell’assistenza garantita agli oltre 150 passeggeri rimasti bloccati sul treno, dai pernottamenti ai pasti al trasporto. Da Trenitalia solo notizie false e confusionarie, come è successo da venerdì pomeriggio. Non è proprio il momento ora di fare polemica ma non possiamo tollerare che vengano dette cose non vere”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>