• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Territorio / Roma / ROMA: Scoperta centrale della clonazione: arrestati 2 romeni

ROMA: Scoperta centrale della clonazione: arrestati 2 romeni

Nel corso dei servizi di controllo straordinari predisposti per le festività, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Vergata hanno scoperto un nascondiglio dove veniva occultata varia strumentazione da applicare agli sportelli bancomat della Capitale per clonare le carte. Nel corso di un blitz, scattato nella notte, i Carabinieri hanno fatto irruzione in un appartamento di Tor Vergata, arrestando i due occupanti, 2 cittadini romeni, e sequestrando decine di carte di credito clonate, 5 microcamere, numerose copie di documenti d’identità e codici fiscali appartenenti ad ignare persone, computer portatili, e vario materiale utilizzato per la clonazione delle carte di credito. Gli arrestati verranno processati con il rito direttissimo, mentre sono in corso ulteriori attività di indagine da parte dei Carabinieri della Stazione di Roma Tor Vergata finalizzate ad individuare ulteriori complici appartenenti alla banda e a ricostruire i vari prelievi fraudolenti, oltre che a localizzare altre apparecchiature istallate dalla banda presso sportelli bancomat nella Capitale.

Questa operazione è frutto del piano di controllo straordinario “Natale Sicuro” messo in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma dall’inizio del mese di dicembre e tuttora in corso. Nel mirino dei Carabinieri, oltre a borseggiatori, scippatori e rapinatori di attività commerciali, ci sono infatti soprattutto gli autori dei cosiddetti “reati canaglia”: autori di artifici e raggiri che colpiscono i più deboli o ignari cittadini e turisti che in questi giorni ancora affollano le vie del Centro Storico. In tale contesto, l’attenzione dei militari è rivolta agli sportelli bancomat che vengono manomessi da bande di clonatori, principalmente cittadini dell’Est Europa, per rubare i codici delle bande magnetiche e i PIN delle carte di credito e bancomat degli inconsapevoli utilizzatori. Dall’inizio delll’ straordinario piano di controllo, i Carabinieri hanno arrestato 10 persone per clonazione di carte di credito e bancomat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *