• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Territorio / TIVOLI: Progetti europei per i giovani di Tivoli

TIVOLI: Progetti europei per i giovani di Tivoli

Il sindaco di Tivoli Sandro Gallotti durante l'incontro con i rappresentanti delle delegazioni delle scuole straniere

Tivoli apre sempre più le porte all’Europa. Dopo il recente gemellaggio ufficializzato con la città greca di Delfi e quello in via di formalizzazione con la città romena di Focsani, ai quali si va ad aggiungere la decennale amicizia con i francesi di Saint Amand Les Eaux, la Città dell’Arte è protagonista di nuove iniziative internazionali che coinvolgono in particolare i giovani del territorio.

Si inizia con la seconda edizione del progetto “Giovani ed Europa” presentata dal promotore dell’iniziativa il consigliere comunale Ettore Tirrò, dall’assessore alla Pubblica istruzione Laura Cerroni e dall’assessore alla Cultura Riccardo Luciani. Dopo il grande successo dello scorso anno torna il concorso dedicato a tutti gli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti superiori di Tivoli e che prevede la realizzazione di un elaborato avente come tema “l’Europa vista dai ragazzi”. I vincitori, uno per ogni scuola, saranno ospitati per una visita alla sede di Bruxelles del Parlamento Europeo accompagnati da una delegazione del Comune di Tivoli. I vincitori saranno accolti dal vice presidente del Parlamento Europeo Roberta Angelilli e potranno assistere ai lavori dell’Aula. Il progetto, compresi i viaggi a Bruxelles, è interamente finanziato con i fondi messi a disposizione del Comune di Tivoli dalla Comunità Europea.

Altra iniziativa importante è l’adesione della Scuola Primaria Igino Giordani al progetto “Comenius”, un partenariato multilaterale che coinvolge oltre alla scuola tiburtina altre sette scuole primarie di Spagna, Danimarca, Regno Unito, Portogallo, Lettonia, Turchia e Polonia. Lo scorso 5 dicembre il sindaco Sandro Gallotti e l’assessore alla Pubblica istruzione Laura Cerroni hanno incontrato presso la Sala Rossa di Palazzo San Bernardino una delegazione delle sette scuole “sorelle” ospitate a Tivoli.
“Iniziative di gemellaggio tra le scuole – ha commentato il sindaco Gallotti – rappresentano sempre importanti occasioni di confronto e di crescita per le nuove generazioni che sono chiamate a vivere l’esperienza europea come prima non ha mai fatto nessuno. L’impegno che sta portando avanti la Scuola Primaria Giordani è sicuramente lodevole e deve rappresentare un modello per chi persegue gli obiettivi della formazione e dell’integrazione e si fa ambasciatore di Tivoli nel mondo. La scoperta di culture diverse rappresenta un valore che non può fare altro che arricchire il bagaglio culturale e sociale dei giovani e che trova grande sostegno nell’amministrazione comunale”.
La delegazione composta da 30 persone tra insegnanti e presidi è stata ospitata a Tivoli dal 2 al 6 dicembre. Il programma di scambi culturali è iniziato in Spagna ad ottobre 2010 e si concluderà nel Regno Unito a giugno 2012 dopo aver fatto tappa in tutti i Paesi coinvolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *