• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / TIVOLI: Discarica a Corcolle-San Vittorino, l’appello del sindaco

TIVOLI: Discarica a Corcolle-San Vittorino, l’appello del sindaco

“Stiamo seguendo con la giusta attenzione le vicende relative alla decisione del prefetto Giuseppe Pecoraro di individuare a Corcolle-San Vittorino il sito per ospitare una discarica per rifiuti, anche se provvisoria”. Lo ha dichiarato il sindaco del Comune di Tivoli, Sandro Gallotti, che ha aggiunto: “Il territorio del Comune di Tivoli si trova a poca distanza dall’area in questione e quindi non può essere indifferente alle criticità che vengono denunciate dalle realtà locali. Come amministrazione comunale c’è grande preoccupazione per la scelta effettuata. Individuare un’area così vicina al sito archeologico di Villa Adriana, riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità, è un percorso che questa amministrazione non può assolutamente condividere. Pensare di associare i rifiuti ad una ricchezza storico-archeologica che tutto il mondo ammira è un azzardo che non può essere preso in considerazione. Inoltre ci sono grandi perplessità anche per i pericoli che potrebbero interessare le falde acquifere locali e quindi l’agricoltura e la salute pubblica, per i disagi che riguarderebbero i residenti e per una viabilità che rischia di non poter essere adeguata. Insomma il quadro generale non sembra proprio sia dei più ottimali per poter ospitare una discarica di rifiuti. Mi auguro che chi di competenza, anche alla luce delle rimostranze provenienti dal territorio, rifletta sull’opportunità di realizzare la discarica, e prenda provvedimenti tempestivi affinché non si commetta un clamoroso errore.
Sul problema dello smaltimento dei rifiuti – ha concluso Gallotti – bisogna riflettere in termini di progettualità e non soltanto di emergenza. L’amministrazione comunale di Tivoli crede e vuole puntare sul potenziamento della raccolta differenziata, sugli impianti di riciclo e termo-compostaggio. Sono queste le sfide che ci aspettano nell’immediato futuro e per le quali lavoriamo a pieno ritmo”.

Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra l’assessore all’Ambiente del Comune di Tivoli Riccardo Luciani e il presidente dell’VIII Municipio di Roma Massimiliano Lorenzotti.
“E’ impensabile – ha dichiarato Luciani – anche solo ipotizzare una discarica di rifiuti in un territorio, quello della periferia Est di Roma, già strozzato dalla presenza della discarica dell’Inviolata. E’ una scelta malsana che trasforma un quadrante a forte vocazione turistica e culturale in un quadrante dei rifiuti e dell’immondizia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *