• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / GUIDONIA: Udc e Api verso la costituzione di un polo moderato

GUIDONIA: Udc e Api verso la costituzione di un polo moderato

“Riteniamo necessario avviare una nuova stagione politica anche a livello locale – dichiara Michele Pagano, capogruppo Udc in Consiglio comunale -. Il Pdl cittadino, come quello nazionale d’altronde, evidenzia contraddizioni continue e un’evidente carenza di leadership che è alla base di quelle continue polemiche interne che penalizzano, indirettamente, la predisposizione di un progetto, quanto più partecipato, di sviluppo della Città dell’Aria. Si conferma, sempre di più, la necessità di voltare pagina e di puntare alla costituzione di un polo moderato che superi lo stereotipo dei due blocchi contrapposti. Un terzo polo aperto a coloro che, pur richiamandosi al centrodestra, oggi non ne condividono più l’impostazione, priva di progettualità e improntata su personalismi che, troppo spesso, sono solo fini a se stessi”. Filippo Lippiello, capogruppo dell’Api, sottolinea “la manifesta mancanza di progettualità politica dell’esecutivo guidato da Eligio Rubeis. Al Sindaco chiediamo maggiore concretezza e chiarezza rispetto agli obiettivi e le direttrici di sviluppo del comune. La sua litigiosa maggioranza finora non ha brillato. E, a volte, come nella vicenda del senso unico istituito di recente in via Roma, a Guidonia, il Municipio si è addirittura contrapposto a quanti ritenevano controproducente il provvedimento, sia punto di vista della viabilità, e quindi della sicurezza della circolazione, sia rispetto della ricaduta che avrebbe avuto sulle attività commerciali insistenti lungo la strada. Riteniamo – conclude il leader dell’Api – di dovere dare voce al malcontento generale sia singolarmente, come partito, sia attraverso l’elaborazione e condivisione di una proposta politica con quei partiti che intendano operare per un effettivo rilancio socio-economico della terza città del Lazio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *