• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / CASTEL MADAMA: Scuola nessun aumento delle tariffe del servizio di refezione

CASTEL MADAMA: Scuola nessun aumento delle tariffe del servizio di refezione

Proseguono i lavori presso la scuola elementare di Via della Libertà.  Il contratto di refezione scolastica prevedeva, in sede di gara delle migliorie offerte dalla società Vivenda che gestisce il servizio. I locali che fino a giugno hanno accolto i bambini per il pranzo sono stati  completamente ridisegnati: le cucine, il magazzino ed i bagni spostati e anche l’atrio trasformato in refettorio.
Nel frattempo il consigliere Matteo Iori, con delega alla scuola e refezione scolastica, conferma che per il prossimo anno non vi saranno aumenti delle tariffe del servizio mensa.  Voci infondate avevano messo in allarme i genitori degli studenti di Castel Madama. «In merito alle notizie riguardanti i cambiamenti sulle modalità di pagamento della mensa scolastica voglio precisare che qualsiasi modifica venga effettuata l’utenza sarà la prima ad esserne informata. A tale proposito confermo che per l’anno 2011-2012 saranno mantenute le stesse modalità di pagamento e le stesse tariffe dell’anno 2010-2011. Quindi ritengo che tali voci vanno a falsare la trasparenza,  principio basilare dell’amministrazione guidata dal Sindaco Domenico Pascucci». Il consigliere Iori, inoltre, ha risposto anche a tutti i genitori che si sono rivolti a lui per chiedere spiegazioni in merito alle nuove divise scolastiche che dovranno essere indossate dagli studenti. «Per quanto riguarda  la decisione presa dal Dirigente Scolastico e dal Consiglio d’Istituto in merito alle divise scolastiche, l’amministrazione tiene a precisare che tale decisione non rientra nelle competenze amministrative quindi ” prosegue Matteo Iori – il Comune di Castel Madama non può che prendere atto di ciò e rimettersi alle decisioni del Consiglio d’Istituto e del Dirigente Scolastico.

Proseguono i lavori presso la scuola elementare di Via della Libertà.  Il contratto di refezione scolastica prevedeva, in sede di gara delle migliorie offerte dalla società Vivenda che gestisce il servizio. I locali che fino a giugno hanno accolto i bambini per il pranzo sono stati  completamente ridisegnati: le cucine, il magazzino ed i bagni spostati e anche l’atrio trasformato in refettorio.

Nel frattempo il consigliere Matteo Iori, con delega alla scuola e refezione scolastica, conferma che per il prossimo anno non vi saranno aumenti delle tariffe del servizio mensa.  Voci infondate avevano messo in allarme i genitori degli studenti di Castel Madama. «In merito alle notizie riguardanti i cambiamenti sulle modalità di pagamento della mensa scolastica voglio precisare che qualsiasi modifica venga effettuata l’utenza sarà la prima ad esserne informata. A tale proposito confermo che per l’anno 2011-2012 saranno mantenute le stesse modalità di pagamento e le stesse tariffe dell’anno 2010-2011. Quindi ritengo che tali voci vanno a falsare la trasparenza,  principio basilare dell’amministrazione guidata dal Sindaco Domenico Pascucci». Il consigliere Iori, inoltre, ha risposto anche a tutti i genitori che si sono rivolti a lui per chiedere spiegazioni in merito alle nuove divise scolastiche che dovranno essere indossate dagli studenti. «Per quanto riguarda  la decisione presa dal Dirigente Scolastico e dal Consiglio d’Istituto in merito alle divise scolastiche, l’amministrazione tiene a precisare che tale decisione non rientra nelle competenze amministrative quindi ” prosegue Matteo Iori – il Comune di Castel Madama non può che prendere atto di ciò e rimettersi alle decisioni del Consiglio d’Istituto e del Dirigente Scolastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *