• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / CASTEL MADAMA: Palio “Madama Margherita”

CASTEL MADAMA: Palio “Madama Margherita”

Un pezzo di vita rinascimentale animato da gente in abiti d´epoca, artigiani che trafficano con antichi mestieri (ritrovati), bambini che si cimentano in giochi persi nella notte dei tempi tra vicoli, giardini, palazzi e botteghe ricreate per l´occasione. Non è la sceneggiatura di un film in costume ma il “Palio Madama Margarita” di Castel Madama. Splendida, ricca, calamitante manifestazione storica che rievoca l’ingresso del 1538 di Madama Margarita d’Austria (figlia dell´imperatore Carlo V) nel suo feudo, che da lei ha preso il nome. Il 9 e 10 luglio il paese farà un salto indietro di quasi 5 secoli con scene viventi in costume che rievocano, con dovizia di particolari, la vita di un villaggio Cinquecentesco. Un’immersione totale nella storia di questo paesino laziale, a circa quaranta minuti di auto dalla capitale. Davvero come in un film, ma senza l´obbligo di biglietto e di restare seduti: potrete passeggiare accanto a dame e popolane impegnate a tessere, o curiosare all´interno di un´osteria, un´officina da maniscalco. Per ottenere un risultato così, i comitati dei quattro rioni di Castel Madama (Santa Maria della Vittoria, Empolitano, Borgo e Castelluccio) lavorano per mesi. Tutto viene fatto in gran segreto, solo pochissime persone conoscono i progetti degli addobbi e degli scenari da costruire la notte del venerdì che precede il Palio. Tutto cambia volto e non rimane traccia del presente. Spariscono come per incanto distributori di benzina, insegne luminose e serrande dei negozi. Qui la ricetta della rievocazione si mescola allo spettacolo di fantasia. Un intero paese in fibrillazione: centinaia di persone del posto impegnate nel ruolo di figuranti e che, la domenica mattina, sfilano nel Corteo Storico per le strade del paese indossando costumi d’epoca tra le migliaia di turisti-spettatori. E’ un tuffo nella storia, che si conclude con la contesa a cavallo. Una gara di destrezza e abilità, difficile e ricca di colpi di scena nella quale si cimentano, per la conquista del Palio e della spada di Carlo V, i cavalieri che rappresentano le contrade di Castel Madama.  Ma per quanti non si accontentano di “guardare” il consiglio è quello di concedersi anche un viaggio-assaggio tra i sapori tipici della tradizione culinaria castellana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *