• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / SANT’ANGELO ROMANO: Festa dell’ambiente

SANT’ANGELO ROMANO: Festa dell’ambiente

Davanti ad una folla festante, eccitata, felice per l’avvenimento, si è tenuta, nel cortile delle scuole di Sant’Angelo Romano, il 9 giugno, l’attesa “Festa dell’Ambiente”, a conclusione del Progetto “Natural-mente”, promosso dall’Amministrazione comunale santangelese e finanziato dall’Assessorato all’Ambiente della Regione Lazio.
I saluti di rito sono stati portati al microfono dal vicesindaco Claudio Carolini, che ha ricordato che l’Amministrazione del paese cornicolano sta dimostrando una grande attenzione ai beni ambientali, e dall’assessore alla Cultura Vincenzo Foresi, che ha menzionato la positività del progetto che venne finanziato, un anno fa, dall’allora assessore regionale all’Ambiente Filiberto Zaratti. Di seguito, i due curatori del Progetto “Natural-mente”, Marco Giardini e Umberto
Calamita, sono intervenuti per ripercorrere le tappe maggiori del loro impegno e ringraziare le tredici classi dell’IC “Montecelio” di Sant’Angelo (quasi 250 alunni), che vi hanno partecipato insieme a tutto il personale scolastico. Anche alcuni studenti della I media si sono alternati al microfono, leggendo alcune pagine dei propri componimenti.
Il Progetto ha portato gli alunni a conoscere meglio la storia e l’ambiente della cittadina cornicolana, sia attraverso lezioni nelle classi, che attraverso una serie di uscite (col pulmino comunale), tra novembre 2010 e marzo 2011, a Grotte Cerqueta ed a Poggio Cesi, entrambe aree protette ricadenti nel territorio comunale. Nei mesi seguenti, le classi hanno realizzato una serie di approfondimenti sulle esperienze fatte e di rielaborazioni su quanto avevano visto e appreso.
Il risultato è stato una mole enorme di disegni, fotografie, relazioni, poesie, pagine di diario e fiabe che, trasportati su cartelloni, hanno vivacizzato il cortile e le pareti della palestra scolastica. Gli stessi lavori sono stati oggetto di una grande pubblicazione, una sorta di “quadernone”, a colori, con ottanta pagine che riassumono l’impegno e le sensazioni di un anno di esperienze nell’ambiente santangelese.
La pubblicazione è stata personalmente consegnata dai curatori ai singoli alunni ed agli insegnanti e tutti gli intervenuti alla manifestazione hanno potuto riceverne copia. Il quadernone di “Natural-mente” può ancora essere ritirato, fino ad esaurimento delle copie, a scuola ed al Comune.
Un ringraziamento finale è stato portato ai presenti anche dal dirigente scolastico, Roberta Moncado, giunta in ritardo all’avvenimento a causa di una riunione protrattasi nella scuola di Montecelio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *