• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / MENTANA: Sempre assurda la sosta a Casali

MENTANA: Sempre assurda la sosta a Casali

 

Nel lontano ottobre 2008, scrivemmo che a Casali c’era una situazione kafkiana, cioè  assurda, per cui su Via di Vigna Santucci, le auto sostano su un lato della strada che era vietato, ma con cartello invisibile dalla zona di provenienza, ingannate dalla presenza in quel tratto di un’area (contraddittoriamente) riservata alla sosta dello scuolabus (e prendono la multa, comminata dalla vigilesse che vanno a regolare il traffico di uscita degli scolari), mentre sul lato opposto, dove non c’era divieto non sostava nessuno.
Ora abbiamo constatato con piacere che è stato apposto un cartello di divieto sul lato della scuola, dove comunque non sostava nessuno, o quasi.
Purtroppo è rimasto attivo il divieto sul lato opposto, dove, come si vede, sostano sempre tutti, come del resto accade ovunque in questa nostra città di grande educazione!
Che scopo ha tale divieto, visto che la strada ha una larghezza adeguata ad accogliere una fila di auto in sosta?
Chi prende la multa in tale situazione pensate che la accoglierà con accettazione, o si sentirà ingannato?
Come pensate che valuterà l’opera dell’Amministrazione e dei VVUU?
Saluti da un gruppo di Utenti

Nel lontano ottobre 2008, scrivemmo che a Casali c’era una situazione kafkiana, cioè  assurda, per cui su Via di Vigna Santucci, le auto sostano su un lato della strada che era vietato, ma con cartello invisibile dalla zona di provenienza, ingannate dalla presenza in quel tratto di un’area (contraddittoriamente) riservata alla sosta dello scuolabus (e prendono la multa, comminata dalla vigilesse che vanno a regolare il traffico di uscita degli scolari), mentre sul lato opposto, dove non c’era divieto non sostava nessuno. Ora abbiamo constatato con piacere che è stato apposto un cartello di divieto sul lato della scuola, dove comunque non sostava nessuno, o quasi.

Purtroppo è rimasto attivo il divieto sul lato opposto, dove, come si vede, sostano sempre tutti, come del resto accade ovunque in questa nostra città di grande educazione! Che scopo ha tale divieto, visto che la strada ha una larghezza adeguata ad accogliere una fila di auto in sosta? Chi prende la multa in tale situazione pensate che la accoglierà con accettazione, o si sentirà ingannato? Come pensate che valuterà l’opera dell’Amministrazione e dei VVUU?

Saluti da un gruppo di Utenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *