• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Cultura e Spettacolo / TIVOLI: “Ad alta voce” , ciclo di laboratori teatrali gratuiti e aperti a tutti

TIVOLI: “Ad alta voce” , ciclo di laboratori teatrali gratuiti e aperti a tutti

Prende il via a Tivoli ‘Ad alta voce’ , il ciclo di laboratori teatrali gratuiti realizzati all’interno della stagione teatrale “La Provincia va in scena 2011” promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma e realizzata da ATCL l’Associazione teatrale fra i comuni del Lazio.
I laboratori teatrali saranno tenuti da Gloria Sapio e Maurizio Repetto e si svolgeranno ogni venerdì dalle ore 18 alle 19.50, dal 29 aprile al 27 maggio, presso la Biblioteca Comunale, Piazza Tempio di Ercole. La frequentazione ai laboratori è gratuita previa prenotazione ai numeri: 3332014272 – 3318254599 – 0774936172.
Per ulteriori informazioni: info@atcllazio.it ; www.atcllazio.it ; telefono  06 45426982.
“I laboratori  – dichiara l’assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma Cecilia D’Elia – si rivolgono a tutti, senza limiti di età o formazione. L’obiettivo è avvicinare al teatro attraverso un approccio esperienziale e ricco di spunti per conoscere la letteratura teatrale e i tanti mestieri legati al palcoscenico. I laboratori teatrali sono di strategica efficacia per ampliare il pubblico del teatro. Nel cartellone teatrale 2011 de “La Provincia va in scena” li abbiamo potenziati realizzandone ben 22, molti dei quali in comuni dove non c’è un vero teatro.” Durante gli incontri si sperimenterà l’arte della lettura espressiva, partendo da nozioni di tecnica di base, fino alle coloriture della voce e all’uso del microfono.
I partecipanti verranno stimolati ad avere una maggiore consapevolezza e maturità rispetto alla materia scenico/letteraria, potenziando e affinando le loro qualità interpretative e la loro sensibilità performativa.
I laboratori Ad alta voce offrono anche un percorso formativo che non esclude risultati pratici per chi, come ad esempio gli insegnanti, si trova quotidianamente ad affrontare “platee” diverse ma che richiedono ugualmente l’uso di tecniche espressive e qualità comunicative.

Prende il via a Tivoli ‘Ad alta voce’ , il ciclo di laboratori teatrali gratuiti realizzati all’interno della stagione teatrale “La Provincia va in scena 2011” promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma e realizzata da ATCL l’Associazione teatrale fra i comuni del Lazio. I laboratori teatrali saranno tenuti da Gloria Sapio e Maurizio Repetto e si svolgeranno ogni venerdì dalle ore 18 alle 19.50, dal 29 aprile al 27 maggio, presso la Biblioteca Comunale, Piazza Tempio di Ercole. La frequentazione ai laboratori è gratuita previa prenotazione ai numeri: 3332014272 – 3318254599 – 0774936172.

Per ulteriori informazioni: info@atcllazio.it ; www.atcllazio.it ; telefono  06 45426982.

“I laboratori  – dichiara l’assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma Cecilia D’Elia – si rivolgono a tutti, senza limiti di età o formazione. L’obiettivo è avvicinare al teatro attraverso un approccio esperienziale e ricco di spunti per conoscere la letteratura teatrale e i tanti mestieri legati al palcoscenico. I laboratori teatrali sono di strategica efficacia per ampliare il pubblico del teatro. Nel cartellone teatrale 2011 de “La Provincia va in scena” li abbiamo potenziati realizzandone ben 22, molti dei quali in comuni dove non c’è un vero teatro.” Durante gli incontri si sperimenterà l’arte della lettura espressiva, partendo da nozioni di tecnica di base, fino alle coloriture della voce e all’uso del microfono.

I partecipanti verranno stimolati ad avere una maggiore consapevolezza e maturità rispetto alla materia scenico/letteraria, potenziando e affinando le loro qualità interpretative e la loro sensibilità performativa. I laboratori Ad alta voce offrono anche un percorso formativo che non esclude risultati pratici per chi, come ad esempio gli insegnanti, si trova quotidianamente ad affrontare “platee” diverse ma che richiedono ugualmente l’uso di tecniche espressive e qualità comunicative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *