• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Arrestati tre giovani rapinatori

MONTEROTONDO: Arrestati tre giovani rapinatori

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Monterotondo, al termine di un’intensa attività investigativa, hanno sottoposto a fermo di P.G. 3 ragazzi di Mentana ritenuti autori di un furto e di due rapine. I Carabinieri, impegnati nelle indagini su un furto di armi da fuoco avvenuto a Mentana presso un’abitazione privata lo scorso mese di febbraio, tramite apposite e mirate ricerche, sono riusciti a collegare il furto delle armi a due rapine compiute verso la fine del mese di marzo nella zona di Mentana: una rapina perpetrata ai danni di un distributore di benzina, gestito da un cittadino romeno di Fonte Nuova in località Sant’Angelo Romano ed una rapina presso un supermercato di Mentana.
Il “modus operandi” dei rapinatori era abbastanza comune: due malviventi col volto travisato si avvicinavano alle loro vittime con un coltello o con un’arma da fuoco e costringevano i malcapitati a farsi consegnare gli incassi per poi allontanarsi su uno scooter. I tre giovani sono stati bloccati presso le loro rispettive abitazioni e dovranno rispondere di concorso in rapina, ricettazione, furto, porto e detenzione di armi. Rinvenuti e sequestrati alcuni indumenti, molto probabilmente utilizzati per il travisamento durante le rapine, uno scooter rubato lo scorso 24 marzo ed una carabina.
I tre malviventi sono stati associati presso il carcere di Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Monterotondo, al termine di un’intensa attività investigativa, hanno sottoposto a fermo di P.G. 3 ragazzi di Mentana ritenuti autori di un furto e di due rapine. I Carabinieri, impegnati nelle indagini su un furto di armi da fuoco avvenuto a Mentana presso un’abitazione privata lo scorso mese di febbraio, tramite apposite e mirate ricerche, sono riusciti a collegare il furto delle armi a due rapine compiute verso la fine del mese di marzo nella zona di Mentana: una rapina perpetrata ai danni di un distributore di benzina, gestito da un cittadino romeno di Fonte Nuova in località Sant’Angelo Romano ed una rapina presso un supermercato di Mentana.

Il “modus operandi” dei rapinatori era abbastanza comune: due malviventi col volto travisato si avvicinavano alle loro vittime con un coltello o con un’arma da fuoco e costringevano i malcapitati a farsi consegnare gli incassi per poi allontanarsi su uno scooter. I tre giovani sono stati bloccati presso le loro rispettive abitazioni e dovranno rispondere di concorso in rapina, ricettazione, furto, porto e detenzione di armi. Rinvenuti e sequestrati alcuni indumenti, molto probabilmente utilizzati per il travisamento durante le rapine, uno scooter rubato lo scorso 24 marzo ed una carabina. I tre malviventi sono stati associati presso il carcere di Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *