• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Maratona di Roma, il 20 marzo in oltre centomila

Maratona di Roma, il 20 marzo in oltre centomila

Si corre domenica 20 marzo la 17ª Maratona di Roma Acea. La partenza è prevista alle 9 da via dei Fori Imperiali. L’edizione di quest’anno registra il record assoluto di partecipanti: 16.188 gli iscritti provenienti da 84 nazioni, 9.147 italiani e 7.041 dall’estero. Agli agonisti si aggiungono gli oltre 85mila partecipanti alla “stracittadina” di 4 chilometri, per un totale di oltre 100mila sportivi iscritti.
“Tutte le strade portano a Roma” è il tema di questa edizione. Sulla medaglia di quest’anno è raffigurato il “Milliarium Aureum”, il punto dal quale partivano tutte le strade del mondo, il chilometro 0. Nell’anno delle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, la Maratona ha l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Quest’anno anche un gemellaggio d’eccezione con Tokyo per onorare la memoria di Abebe Bikila, l’olimpionico trionfatore a piedi nudi nella maratona olimpica di Roma 1960 e in quella della capitale giapponese nel 1964.
Il percorso della Maratona si snoderà lungo il tragitto classico, attraversando il centro e i principali monumenti della città: oltre 500 luoghi di valore storico, archeologico, religioso e architettonico che arricchiscono il fascino di questa gara, conosciuta in tutto il mondo proprio per la bellezza del suo percorso.
Oltre al record italiano di partecipanti, la Maratona detiene anche quello di prestazioni sportive: le migliori in Italia sono state stabilite proprio a Roma. Altro record di partecipazione, questo a livello europeo, per la “stracittadina”, la gara non competitiva aperta a tutti, RomaFun, di 4 km: oltre 85.000 partecipanti previsti al via dai Fori Imperiali alle 9.10.
Altre curiosità sulla gara: 180mila i pasti che verranno consumati, 62mila i soggiorni legati all’evento, migliaia di persone che visiteranno musei, utilizzeranno taxi e si dedicheranno allo shopping. 2.500 le persone impiegate per la Maratona tra dipendenti, volontari e lavoratori occasionali. Il tutto per un impatto economico stimabile in oltre 40 milioni di euro.
Tra gli sportivi parteciperanno alcuni esponenti di punta della Naz, ionale italiana di ultramaratona (100 km) come Pio Malfatti, 3 ori e un bronzo mondiale a squadre e 3 ori europei a squadre; Marco D’Innocenti, oro mondiale e europeo a squadre nel 2008; Andrea Rigo, oro mondiale e europeo a squadre nel 2008; Monica Carlin, 2 argenti e 2 bronzi mondiali individuali, 1 oro, 1 argento e 1 bronzo mondiale a squadre, 2 argenti e 2 bronzi europei, sia individuale che a squadre; Monica Barchetti, 2 bronzi mondiali a squadre, 1 argento e 1 bronzo europei a squadre.
In gara saranno 123 gli atleti con diverse disabilità, suddivisi in tutte le categorie. Tra di loro Alex Zanardi, Roland Ruepp, Jose Javier Conde Pujana, che ha all’attivo 7 ori paralimpici e 2 argenti. Non mancherà poi la staffetta del Progetto Filippide: decine di ragazzi autistici correranno a frazioni con i loro operatori.
A Roma il 20 marzo ci sono anche l’olandese Monique Van der Vorst, pluricampionessa del mondo che corre per la prima volta con le sue gambe, dopo 13 anni passati su una sedia a rotelle; Rosie Swale-Pope, 65 anni, che attraversa il mondo a piedi e partecipa a maratone in tutto il mondo per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro; Pierpaolo Rossi che corre la prima maratona della sua vita in ricordo della sorella Michela, morta nel terremoto de L’Aquila.
Per la prima volta gareggeranno anche gli animali domestici. La “Stracanina” è un’iniziativa che coinvolgerà i cani e i loro proprietari all’insegna del gioco e del rispetto reciproco.
Lungo il tracciato della gara “Una città in festa”, un percorso culturale, artistico e musicale sui temi dell’acqua e della discriminazione razziale, tra concerti della banda dei Vigili Urbani e delle forze dell’ordine e giochi di strada all’aperto a piazza Navona.
Per la prima volta la Maratona di Roma si presenta come “IAAF Road Race Gold Label”, massimo riconoscimento attribuito dall’Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica. Si tratta di un traguardo storico per una corsa italiana.
er informazioni il sito web ufficiale: www.maratonadiroma.it.

Si corre domenica 20 marzo la 17ª Maratona di Roma Acea. La partenza è prevista alle 9 da via dei Fori Imperiali. L’edizione di quest’anno registra il record assoluto di partecipanti: 16.188 gli iscritti provenienti da 84 nazioni, 9.147 italiani e 7.041 dall’estero. Agli agonisti si aggiungono gli oltre 85mila partecipanti alla “stracittadina” di 4 chilometri, per un totale di oltre 100mila sportivi iscritti. “Tutte le strade portano a Roma” è il tema di questa edizione. Sulla medaglia di quest’anno è raffigurato il “Milliarium Aureum”, il punto dal quale partivano tutte le strade del mondo, il chilometro 0. Nell’anno delle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, la Maratona ha l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Quest’anno anche un gemellaggio d’eccezione con Tokyo per onorare la memoria di Abebe Bikila, l’olimpionico trionfatore a piedi nudi nella maratona olimpica di Roma 1960 e in quella della capitale giapponese nel 1964.

Il percorso della Maratona si snoderà lungo il tragitto classico, attraversando il centro e i principali monumenti della città: oltre 500 luoghi di valore storico, archeologico, religioso e architettonico che arricchiscono il fascino di questa gara, conosciuta in tutto il mondo proprio per la bellezza del suo percorso. Oltre al record italiano di partecipanti, la Maratona detiene anche quello di prestazioni sportive: le migliori in Italia sono state stabilite proprio a Roma. Altro record di partecipazione, questo a livello europeo, per la “stracittadina”, la gara non competitiva aperta a tutti, RomaFun, di 4 km: oltre 85.000 partecipanti previsti al via dai Fori Imperiali alle 9.10.

Altre curiosità sulla gara: 180mila i pasti che verranno consumati, 62mila i soggiorni legati all’evento, migliaia di persone che visiteranno musei, utilizzeranno taxi e si dedicheranno allo shopping. 2.500 le persone impiegate per la Maratona tra dipendenti, volontari e lavoratori occasionali. Il tutto per un impatto economico stimabile in oltre 40 milioni di euro.

Tra gli sportivi parteciperanno alcuni esponenti di punta della Naz, ionale italiana di ultramaratona (100 km) come Pio Malfatti, 3 ori e un bronzo mondiale a squadre e 3 ori europei a squadre; Marco D’Innocenti, oro mondiale e europeo a squadre nel 2008; Andrea Rigo, oro mondiale e europeo a squadre nel 2008; Monica Carlin, 2 argenti e 2 bronzi mondiali individuali, 1 oro, 1 argento e 1 bronzo mondiale a squadre, 2 argenti e 2 bronzi europei, sia individuale che a squadre; Monica Barchetti, 2 bronzi mondiali a squadre, 1 argento e 1 bronzo europei a squadre.

In gara saranno 123 gli atleti con diverse disabilità, suddivisi in tutte le categorie. Tra di loro Alex Zanardi, Roland Ruepp, Jose Javier Conde Pujana, che ha all’attivo 7 ori paralimpici e 2 argenti. Non mancherà poi la staffetta del Progetto Filippide: decine di ragazzi autistici correranno a frazioni con i loro operatori.  A Roma il 20 marzo ci sono anche l’olandese Monique Van der Vorst, pluricampionessa del mondo che corre per la prima volta con le sue gambe, dopo 13 anni passati su una sedia a rotelle; Rosie Swale-Pope, 65 anni, che attraversa il mondo a piedi e partecipa a maratone in tutto il mondo per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro; Pierpaolo Rossi che corre la prima maratona della sua vita in ricordo della sorella Michela, morta nel terremoto de L’Aquila.

Per la prima volta gareggeranno anche gli animali domestici. La “Stracanina” è un’iniziativa che coinvolgerà i cani e i loro proprietari all’insegna del gioco e del rispetto reciproco.

Lungo il tracciato della gara “Una città in festa”, un percorso culturale, artistico e musicale sui temi dell’acqua e della discriminazione razziale, tra concerti della banda dei Vigili Urbani e delle forze dell’ordine e giochi di strada all’aperto a piazza Navona.

Per la prima volta la Maratona di Roma si presenta come “IAAF Road Race Gold Label”, massimo riconoscimento attribuito dall’Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica. Si tratta di un traguardo storico per una corsa italiana.

Info: www.maratonadiroma.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *