• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: nuovo cimitero: prime tumulazioni entro primavera

MONTEROTONDO: nuovo cimitero: prime tumulazioni entro primavera

Lo assicura il sindaco definendo “inopportuno” il mancato saldo delle rate per l’acquisto di spazi privati. Il primo lotto del nuovo cimitero aprirà alle tumulazioni entro la primavera. Lo assicura il sindaco Mauro Alessandri, smorzando le polemiche che da qualche mese stanno opponendo la società appaltatrice dei lavori di realizzazione del cimitero in località Monte del prete a numerosi cittadini interessati a spazi di tumulazione privati all’interno della nuova struttura, per l’acquisto dei quali hanno già versato tre della quattro rate previste. «Dai colloqui che in questi giorni sto avendo con i cittadini e con gli uffici comunali ” afferma il sindaco ” emerge che sta passando l’idea di non saldare la rata restante perché i tempi di realizzazione del nuovo cimitero sembrerebbero tutt’altro che brevi. E’ un atteggiamento decisamente inopportuno perché è proprio con i proventi delle vendite degli spazi privati che la ditta può garantire l’ultimazione dei lavori». Auspicando che l’impegno assunto sblocchi le controversie, il sindaco tiene a rassicurare la cittadinanza anche riguardo i tempi di ultimazione dei lavori riguardanti la viabilità esterna e il decoro del nuovo cimitero: «Attraverso richieste sostenute dall’intervento del consigliere Ruggeri, contiamo che la Provincia autorizzi finalmente la realizzazione delle corsie d’accesso e d’uscita dalla nuova struttura alla tangenziale San Martino ” Nomentana, strada per l’appunto di pertinenza provinciale. Contemporaneamente si sta procedono con gli interventi di piantumazione e con la posa delle fioriere». Nel confermare gli incontri già fissati coi cittadini che hanno chiesto lumi al Comune sulla questione, il sindaco invita comunque «ad avere ancora un po’ di pazienza perché, ormai a breve, si procederà all’apertura almeno parziale della nuova struttura».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *