• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / La Corsa di Miguel, dodicesima edizione

La Corsa di Miguel, dodicesima edizione

Si svolge domenica 23, lungo le strade della Capitale, la Corsa di Miguel (prova di 10 km competitiva e di 2,800 km non competitiva) in ricordo della figura di Miguel Benancio Sanchez, maratoneta e poeta argentino desaparecido. La manifestazione, che quest’anno è dedicata alle donne, apre giovedì 20 con un concerto di musica barocca del gruppo “Camerata Artemisia Gentileschi”, che deve il suo nome alla pittrice che 400 anni fa non ebbe paura di denunciare il suo stupratore. Appuntamento alle 20.30 all’Aranciera di San Sisto, piazza di Porta Metronia 1 (Caracalla). I fondi raccolti saranno devoluti all’associazione “Arcobaleno della Speranza” per la lotta alla leucemia.
Inoltre, le donne iscritte alla gara troveranno nel loro pacco una cartolina con la foto di una statua di Venere, ribattezzata “La venere del Foro”, recentemente ritrovata nel bosco davanti all’Aula Bunker al Foro Italico, con la quale potranno partecipare al concorso creativo “Racconta la tua Venere”.
L’edizione di quest’anno, poi, si apre anche alle biciclette con percorsi di 75 chilometri (per i tesserati cicloturisti e cicloamatori) e di 8 chilometri (la “Ciclopedalata”, aperta a tutti).
Tutto il programma della manifestazione su www.lacorsadimiguel.it.

Si svolge domenica 23, lungo le strade della Capitale, la Corsa di Miguel (prova di 10 km competitiva e di 2,800 km non competitiva) in ricordo della figura di Miguel Benancio Sanchez, maratoneta e poeta argentino desaparecido. La manifestazione, che quest’anno è dedicata alle donne, apre giovedì 20 con un concerto di musica barocca del gruppo “Camerata Artemisia Gentileschi”, che deve il suo nome alla pittrice che 400 anni fa non ebbe paura di denunciare il suo stupratore. Appuntamento alle 20.30 all’Aranciera di San Sisto, piazza di Porta Metronia 1 (Caracalla). I fondi raccolti saranno devoluti all’associazione “Arcobaleno della Speranza” per la lotta alla leucemia.

Inoltre, le donne iscritte alla gara troveranno nel loro pacco una cartolina con la foto di una statua di Venere, ribattezzata “La venere del Foro”, recentemente ritrovata nel bosco davanti all’Aula Bunker al Foro Italico, con la quale potranno partecipare al concorso creativo “Racconta la tua Venere”.

L’edizione di quest’anno, poi, si apre anche alle biciclette con percorsi di 75 chilometri (per i tesserati cicloturisti e cicloamatori) e di 8 chilometri (la “Ciclopedalata”, aperta a tutti).

Tutto il programma della manifestazione su www.lacorsadimiguel.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *