• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / PALOMBARA SABINA: antenne su Monte Gennaro

PALOMBARA SABINA: antenne su Monte Gennaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANTENNE SU MONTE GENNARO: UNA STORIA ANCORA NON CHIUSA

Quest’estate, ad agosto, la Soc. Radio Subasio s.r.l. aveva provato per ben due volte a iniziare i lavori su Monte Gennaro per la realizzazione di un traliccio di 92 metri. Immediatamente il Sindaco di Palombara emetteva un’ordinanza di divieto di circolazione sulle proprie strade ai mezzi pesanti e Radio Subasio, come al solito, ricorreva al TAR del Lazio per fare annullare l’ordinanza del Sindaco di Palombara, con udienza fissata prima ad inizio settembre e successivamente rimandata al 28 settembre.

I cittadini di Palombara si erano quindi organizzati in un presidio permanente che ha visto la partecipazione oltre che di numerosi cittadini anche di associazioni locali e nazionali come: “Comitato Monte Gennaro senza antenne”, “La Rosa dei Nirb”, “Comitato per l’ambiente”, “Mountain Wilderness”.  Il presidio è proseguito per l’intero mese aspettando la sentenza del TAR, con il principale scopo di controllare l’accesso a Monte Gennaro impedendo che Radio Subasio forzasse nuovamente la mano, non rispettando l’ordinanza.

Ad oggi, grazie alla mobilitazione dei cittadini e all’intensa opposizione dell’amministrazione comunale di Palombara Sabina la sentenza del TAR è stata rinviata al 28 ottobre, annullando di fatto la possibilità che la Soc. Radio Subasio s.r.l. possa iniziare i lavori su Monte Gennaro, secondo quanto previsto da prescrizioni regionali di tutela ambientale.

Il presidio è stato per ora sospeso ma rimane alta l’attenzione su questa storia non ancora finita. I cittadini  continueranno la mobilitazione continuando a chiedere il definitivo annullamento della Conferenza dei Servizi mai conclusa del 2004.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *