• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / PALLAVOLO: presentata la Lazio Cup Volley 2010

PALLAVOLO: presentata la Lazio Cup Volley 2010

Questo il programma del Lazio Cup Volley 2010

1 Ottobre : ore 17.30 – Latina – Club Italia   ore 20.00 M.Roma – Sora

2 Ottobre: ore 16.30 – Finale 3°/4°   ore 19.00  Finale 1°/2°

Nell’austera Sala Quaroni, all’interno del Palazzo dell’Eur Spa, è stata ufficialmente presentata alla stampa la “Lazio Cup Volley 2010”, il quadrangolare che venerdì 1 e sabato 2 ottobre farà da ghiotta anteprima alla fase romana dei Mondiali di Pallavolo, al quale prenderanno parte  le quattro più importanti rappresentative della pallavolo del Lazio: M.Roma, Latina, Sora e Club Italia.

La Lazio Cup Volley 2010, sarà un probante test per il COL, il Palalottomatica e la Rai in vista del grande evento Mondiale.

Ad aprire la conferenza è stato il Presidente del ente Eur Spa Pierluigi Borghini: “L’Eur spa è molto fiero di ospitare una manifestazione molto importante. Siamo lieti di avervi qui, e spero che questo sia il primo passo per una futura collaborazione. Stiamo cercando di rendere funzionali gli impianti del nostro territorio per far si che nelle Olimpiadi del 2020 Roma possa essere pronta. Questo mondiale sarà una grande tappa di avvicinamento al sogno olimpico. Il quadrangolare che presentiamo oggi, e soprattutto il mondiale sono quindi un grande test per collaudare una serie di servizi collaterali, come portare gli spettatori al palazzo dello sport o parcheggiare intorno al PalaEur. Inoltre è un nostro preciso obbiettivo, far si che la tecnologia entri nel quartiere Eur è che possa trasformarlo in un luogo tecnologicamente autosufficiente e all’avanguardia”.

E poi intervenuto Massimo Mezzaroma, presidente del COL Roma e dell’M.Roma Volley: “Sono un romantico, sono nato e vissuto all’Eur e il Palalottomatica per me era e resta il PalaEur, un impianto che considero la cornice ideale per pallavolo. Il rapporto tra questo sport e Roma, è davvero speciale. Il mio allenatore Andrea Giani credo che non scorderà mai, anche perché l’ha persa, la finale scudetto giocata con Modena contro la Piaggio nel 2000 con la gente che usciva anche da sotto le sedie per quanta ce ne fosse. Quello del PalaEur è una cornice che i giocatori ricordano sempre, e anche gli azzurri che nel 2005 vinsero l’Euopeo credo se lo portino nel cuore. Siamo convinti come comitato organizzatore del Mondiale e come fautori di Roma2020 che l’Eur debba essere lo spazio di principeper grandi i eventi sportivi. Lo è per la sua ubicazione, per i collegamenti. Siamo molto orgogliosi, che da venerdì siano protagoniste le società che rappresentano il territorio laziale. E siamo anche orgogliosi di riportare al PalaEur una grande manifestazione di sport. Il mio augurio è quello di mantenere alto il trend che ha avuto l’Italia nei grandi appuntamenti vissuti su quel parquet”.

Luciano Cecchi, vice presidente della FIPAV ha quindi ringraziato l’Eur Spa: “Devo ringraziare l’Eur spa, perché è la prima volta che si fa una conferenza stampa in questo ente prestigioso. Qualche giorno fa a Milano ho salutato la nazionale che non vede l’ora di arrivare a giocare a Roma. Il Col di Roma ha lavorato alacremente. La Lazio Volley Cup è un’iniziativa di promozione che ha saputo coinvolgere tutte le componenti del volley laziale, dalla base al vertice, abbiamo dovuto superare qualche difficoltà, ma abbiamo trovato nel Dott. Cinquina grande disponibilità. Far giocare le nostre squadre migliori nel teatro che sarà del mondiale credo sia di stimolo per ogni singolo atleta. Nelle prime tre giornate di gare il Mondiale ha superato 150 mila spettatori, mi dispiace che molti palazzetti abbiano capienza limitata Molta gente è rimasta fuori. Questo però da la misura del successo di questa manifestazione”

Andrea Burlandi, presidente FIPAV Lazio: “Aprire gli eventi al  PalaLottomatica, con le quattro squadre di vertice della propria regione è un’occasione splendida. Il Lazio è la sola regione che può vantare un livello così alto tra A1 e A2. Voglio spendere una parola sul Club Italia, formazione che è stata fortemente voluta della Federazione per velocizzare il processo di crescita di alcuni giocatori interessanti. Per quello che riguarda il Mondiale, dico che Roma è pronta ad accogliere gli azzurri, e penso che i giocatori che arriveranno qui non dimenticheranno comunque il loro passaggio. Vogliamo che restino delle immagini indelebili per gli atleti e per i tifosi. Il territorio è pronto ad accogliere questa manifestazione. Saluto i circa 300 volontari che sono già all’opera, e rimando l’appuntamento a tutti per un bell’antipasto mondiale”.

Il direttore generale del COL Roma, Barbara Pescatori, ha inoltre tracciato il piano delle giornate mondiali: “Il Palalottomatica ci regalerà momenti di entusiasmo e attività. Il quadrangolare aprirà l’area ospitalità e l’area villaggio. Oltre i classici spazi rappresentativi per le aziende, ci saranno molte attività di intrattenimento per i giovani. Il Villaggio della Gioventù saprà offrire momenti formativi per tutti i coloro che vivranno le giornate mondiali. Volley 2010 è una delle prime tappe per Roma2020. Mi auguro un successo oggi e per un grande traguardo domani.”

A chiudere gli interventi Riccardo Mancini, AD dell’Eur Spa: “Massimo Mezzaroma ha speso belle parole per l’Eur. Noi siamo pronti ad assistere lo sport romano e siamo determinati a farlo. Il Palasport è un elemento di spicco di questa organizzazione, forse gestiremo noi questo impianto, ci piacerebbe vedere le squadre di pallavolo venire a giocare qua. e Speriamo che questo sia un importante passaggio per far si che anche la pallavolo trovi all’Eur una sua casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *