• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Presentato a Palazzo Chigi “I Villaggi della Gioventù ai Mondiali di Pallavolo 2010”

Presentato a Palazzo Chigi “I Villaggi della Gioventù ai Mondiali di Pallavolo 2010”

E’ stato presentato a Palazzo Chigi  il  progetto “I Villaggi della Gioventù ai Mondiali di Pallavolo 2010”, nato dalla collaborazione fra il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri ED il COL, Comitato Organizzatore Locale, dei Mondiali di Pallavolo di Roma.
L’iniziativa si propone come obiettivo, in occasione dei prossimi Mondiali di Pallavolo, in programma dal 24 settembre al 10 ottobre, di veicolare fra i giovani i valori positivi della pallavolo e dello sport in genere, promuovendo interscambi culturali tra i giovani tifosi dei paesi stranieri che parteciperanno ai mondiali attraverso attività ludico-formative. Oltre alla Capitale, sede delle finali, i Villaggi della Gioventù toccheranno anche Milano e Catania.

In apertura di conferenza è stato proiettato anche lo spot promozionale realizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per diffondere i valori dello sport fra i giovani: lo spot vede come protagonista Valerio Vermiglio, capitano degli azzurri di pallavolo, che ha prestato gratuitamente voce e volto alla video-promozione (già disponibile su Youtube sul canale del Ministro della Gioventù, GioventuTV).

“Le iniziative che il Ministero della Gioventù ha realizzato con la preziosa collaborazione della Federazione Italiana Pallavolo e del Comitato Organizzatore Locale dei mondiali di Volley 2010 hanno innanzitutto l’obiettivo di raccogliere i giovani italiani attorno ai valori positivi dello sport, promuovendo attraverso questo importante evento internazionale una partecipazione attiva di ragazze e ragazzi, non semplici spettatori ma in qualche modo protagonisti di questi campionati mondiali – ha dichiarato il ministro della Gioventù, Giorgia Meloni – Vogliamo cogliere l’occasione dei Mondiali di Pallavolo per lanciare ai giovani un grande messaggio in favore dello sport: una realtà importantissima, fondamentale per la crescita, la formazione e l’educazione dei buoni cittadini di domani. Ma, nel dare vita a questa iniziativa di sport, formazione e sensibilizzazione abbiamo deciso di comune accordo con i nostri partner che il nostro lavoro avrebbe dovuto lasciare un segno tangibile anche dopo la conclusione del Mondiale. Volevamo lasciare qualcosa di concreto che potesse promuovere il messaggio positivo dello sport anche in futuro. Per questo motivo abbiamo deciso di realizzare, in specifiche aree disagiate individuate nelle tre città, campi permanenti di pallavolo all’aperto, all’interno di altrettante scuole pubbliche. Ogni struttura, sarà consegnata al termine della kermesse sportiva ad una scuola individuata in un’area urbana disagiata, e scelta in accordo tra il Ministero della Gioventù e le Federazioni locali di Roma, Milano e Catania, con l’obiettivo istituire un’opera permanente in favore dell’educazione allo sport di ragazze e ragazzi. Nel render che vediamo proiettato ora è rappresentato proprio uno di questi campi di volley all’aperto. Ovviamente il nome dell’istituto  riportato è fittizio, ad uso della riproduzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *